mercoledì 23 maggio 2012

Usa, reverendo dice: "Chiudiamo i gay in un recinto elettrico"

Usa, reverendo dice: "Chiudiamo i gay in un recinto elettrico"

USA- Un pastore battista americano, Charles Worley, ha dichiarato durante un sermone ai suoi fedeli: “Costruiamo un grande recinto mettiamoci dentro tutte le lesbiche e lanciamo dall'alto il cibo. Facciamo lo stesso anche con i gay ma assicuriamoci che le recinzioni siano elettrificate in modo che non possano uscire, dopo pochi anni moriranno, non potendosi riprodurre”. Questa assurda proposta, frutto dell'ignoranza è stata lanciata il 13 maggio dal reverendo Worley in una chiesa battista di Maiden, in Carolina del Nord, Stato che ha proibito i matrimoni gay attraverso un referendum particolarmente discusso. Le sue dichiarazioni sono finite sul web attraverso un video pubblicato su Yuotube che ha ricevuto migliaia di visualizzazioni in poco tempo, suscitando un' ondata di sdegno e moltissime proteste. Un'associazione locale che lotta contro le discriminazioni verso i gay, ha invitato la popolazione a partecipare alla manifestazione di protesta che si terrà domenica prossima di fronte la chiesa in questione. Il reverendo Worley non ha dato il minimo peso alle critiche sorte contro le sue parole , anzi ha rincarato la dose dicendo che non voterebbe mai per un assassino di bambini e per chi è amico degli omossessuali, riferendosi, non troppo implicitamente, al presidente Barack Obama sostenitore dell'aborto e della libertà omossessuale.

Inviato da iPad