PESTE, VIRUS, LATTE E PH DEI CARNIVORI

Inviato da Ramananda tramite Google Reader:

tramite Sole Attivo di noreply@blogger.com (Andrea) il 04/01/13

LETTERA

DEVO CONTROBATTERE I MIEI GENITORI PRO-MONTI E PRO-ESTABLISHMENT

Ciao Valdo, rieccomi qua, il tuo affezionato lettore (stavolta le do del tu, se non è problema). Qualche volta, ascoltandoti su youtube o leggendo le tue tesine, mi sembra di cogliere qualche incongruenza, quindi eccomi qua a chiederti delucidazioni su cose che non ho capito. E poi, devo controbattere i miei genitori e mio fratello, al 100% pro-establishment, pro-Monti, convinti vaccinatori dei bambini e incalliti mangiatori di carne.

CHIARIMENTI SUL LATTE

1) In un video sui danni della carne e del latte, affermi che il calcio del latte non è servibile. Poi aggiungi che il latte è il cibo degli anemici perché non ha ferro. Però, se anche il latte avesse avuto il ferro, sarebbe stato servibile ? Esiste ferro servibile di origine animale? Poi, domando: il calcio del latte viene assorbito? Il latte causa osteoporosi perché provoca l'acidificazione del sangue, e conseguentemente il corpo per contrastare l'acidificazione preleva il calcio dalle ossa? Come avviene esattamente la faccenda? So che le statistiche mostrano che chi più consuma latte, più è osteoporotico.


IL PH DEGLI ANIMALI CARNIVORI

2) In una lettera, un tizio osservava che non è vero che il pH del cane è acido, ma è 7,31. Mi risulta che hai sempre detto che il pH dei carnivori è acido, però nella tua risposta praticamente gli dai ragione, e osservi che non ci sono sufficienti ricerche scientifiche al riguardo. O anche mi sembra hai detto che il pH dei carnivori è alcalino perché contiene tanto enzima uricasi, se no sarebbe acido. Insomma vorrei capire bene come stanno le cose col pH degli animali carnivori.

LA CAUSA DELLA PESTE BUBBONICA

3) Se non ricordo male, avevi concesso che la probabile causa della peste nera del XIV secolo fosse un bacillo. Pensi che nel caso della peste nera sia coinvolto qualche bacillo, o parassita, o milioni di persone contemporaneamente soffrivano di carenze alimentari?

IL FASCINO DEL VIRUS INNOCENTE

4) Mi affascina l'idea che i virus, materiale morto, non c'entrino niente con le malattie. Fin dalle scuole medie mi spiegarono che il virus è morto, poi penetra nella cellula, e fa l'hijacking del materiale nucleico, poi la cellula comincia a scindersi avendo però il materiale nucleico del virus. Ora, vorrei scoprire esattamente dove sta l'errore. Che il virus penetri nella cellula, o che la cellula stessa si mangi un pezzo di materiale nucleico di cellula morta, fin qui ci siamo. La medicina ufficiale ha qualche straccio di prova per argomentare che il virus si sostituisca al DNA della cellula? Cosa racconto ai dubbiosi a tale riguardo?

LE FLUGGE DEL PROFESSOR LANKA

5) Su Mednat di Vanoli ho letto che non esistono prove che i virus svolazzino nell'aria. Le flugge, ossia le goccioline di vapor d'acqua presenti nell'aria, sarebbero 2000 volte più piccole dei virus. Hai qualcosa da aggiungere su tale riguardo? Certo che la medicina ufficiale ce l`ha messa a tutti nel sedere con questa storia dei virus. Ci hanno forzato a prendere i vaccini, ad esempio (prima del 1981 c'era la denuncia penale e il ritiro della potestà genitoriale). Poi c`è Hollywood con film tipo Contagion e roba del genere, che ci martella da decenni. Grazie e complimenti per l`eccellente lavoro.
Augusto Belli

*****

RISPOSTA

QUALCHE BATTUTA SI', MA NON VOGLIO ESSERE TRASCINATO NELLA POLITICA

Ciao Augusto. Ti chiedo di non trascinarmi nel mondo della politica e delle elezioni. Ieri qualcuno è stato rovistato come un calzino dai suoi familiari, per ll fatto che non voleva mangiare più carne e pesce! Se avesse detto di drogarsi o di prendere del viagra, non sarebbe di certo stato aggredito con altrettanta furia. Oggi tu i confermi che hai l'intera famiglia contro. Tutti schierati con l'establishment e con Monti. Non è questione di establishment, ma di qualità, di trasparenza e di autonomia, oltre che di modestia. Nessun dubbio che Monti abbia fatto un ottimo lavoro secondo le aspettative e i criteri valutativi dei suoi padroni newyorkesi.

SE VOGLIAMO CHE L'ITALIA DIVENTI UNA PROVINCIA DEGLI STATI UNITI, CAMBIAMO ALMENO BANDIERA E INNO NAZIONALE

Secondo me l'intera crisi mondiale più che fatto casuale è un meccanismo perverso innescato e giostrato in modo voluto e pianificato da ben individuati gruppi di potere, interessati a modificare e ridisegnare il pianeta secondo i propri schemi elaborati nelle riunioni Bilderberg e nei vari meeting segreti, privi di trasparenza e di rispetto per l'interesse dei popoli e la sovranità delle nazioni. L'Italia ha conosciuto le sue fortune grazie all'export favorito dalla lira bassa, alla impareggiabile abilità imprenditoriale delle industrie e alla serietà delle famiglie italiane, impostate sistematicamente sulla sobrietà e sul risparmio, e non sullo spreco e sull'indebitamento, come spesso accade in America. L'Italia in questi ultimi mesi ha subito soltanto declassamenti e rovina, seguendo direttive e piani e speculazioni stabilite al di là delle Alpi e al di là dell'Oceano. Italia non salvata ma affossata.

LA COERENTE LINEA GEITHNER-BERNANKE-MONTI
Direi così anche se i parametri politico-economici fossero per assurdo positivi. Indici di disoccupazione alle stelle, indici di inflazione (e di caro-vita per ciascuna famiglia) senza freni, tasse in costante aumento, case che diventano non più rifugio ma trappola, trasformando il padrone in affittuario del comune, ricorso alla cassa integrazione ai massimi picchi storici. Uno che affossa l'Italia e la fa precipitare nell'ultimo cerchio dell'inferno, secondo le direttive dei padroni del Vaticano che sono i Rothschild, e dei manovratori finanziari americani che sono i Rockefeller e i Soros, ne ha già fatte di cotte e di crude, con riconoscente approvazione di Timothy Geithner, presidente della Federal Reserve e del suo braccio destro Ben Bernanke.

LA BENEDIZIONE DELLA LADRON BANK INTERNATIONAL

Se poi arriva pure a dire che ha salvato l'Italia dal disastro, siamo al massimo delle comiche. In questo paese si dovrà riconoscere la fine intelligenza di Vendola, la franchezza umoristica ed esilarante di Grillo, la paradossalmente autentica neo-santità di Berlusconi (con l'ex-moglie ricoperta legalmente d'oro e con persecutori dietro ogni angolo), la composta saggezza del leghista Maroni, la ruspante vitalità di un Di Pietro, e il Nuovo Tentativo della Congrega Casini-Monti-Fini-Montezemolo-DeBenedetti-Prodi-Draghi-Frattini, con chiara benedizione della Ladron Bank International. Sempre sperando che nessuno si offenda più di tanto. La vita è un gioco. E ognuno tira l'acqua al suo mulino. Ho amici che stanno da una parte e dall'altra, per cui non voglio dire di più. Ognuno la pensi poi come vuole e come crede.

NIENTE BUON FERRO DAL LATTE, E NEMMENO DAL SANGUE

Passiamo ad altro e parliamo di cose più terra-terra. Parliamo di latte. Chiaro che la tua obiezione è valida. Anche se il latte avesse ferro non sarebbe utile in quanto verrebbe sottoposto anch'esso a bollitura e a pastorizzazione. Non esiste ferro servibile di origine animale. Abbiamo visto come il tanto esaltato ed abusato discorso sul ferro-eme, sia caduto come una pera marcia. Chi cerca di risolvere l'anemia col sangue di mucca o di altri animali non va lontano né in salute né in spiritualità, e finisce anzi in grave depressione, allo stesso modo che gli anemici del Medioevo, portati a bere sangue caldo direttamente in macello, subivano diverse ore di stimolazione per ricadere nella depressione il giorno dopo.

LATTE UGUALE OSTEOPOROSI E CALCOLI

Il meccanismo che porta il latte a causare osteoporosi anziché a rinforzare le ossa, come predicato per decenni dagli stallieri e dai loro prezzolati, è abbastanza evidente. Il calcio che sta abbondante del latte, viene sequestrato nella creazione del tampone protettivo anti-acido che il corpo è costretto ad allestire ad ogni immissione di latticini. Il ltte residuo non può essere poi assimilato essendo in forma inorganica, e va pertanto a creare calcificazioni interne e calcoli nel sistema.

CONFERMO CHE IL PH DEGLI ANIMALI CARNIVORI E' DI TIPO ACIDO

Per il pH degli animali, non ho dato ragione a quel lettore, ma ho solo ammesso che potrebbe anche aver ragione e che la cosa non cambierebbe di una virgola i miei concetti. La mia risposta venne data sbrigativamente in quanto non avevo tempo di approfondire la questione. Anche adesso confermo che c'è molto da fare in questa direzione da parte dei veterinari assegnati ai vari zoo. Sul sito della Clinica Veterinaria, si parla di gatti con pH 5.50-6.0'0, mentre nell'Angolo di Lola si parla di cani con pH 6.0-6.50, per cui viene confermato il concetto che gli animali carnivori hanno un sangue acido.

I MICRORGANISMI SONO CONSEGUENZA E NON CAUSA DI MALATTIE

Quanto alle cause di epidemie, pesti bubboniche e febbri spagnole è dimostrato dai fatti e non da chiacchiere che i microrganismi presenti nulla hanno a che fare con la malattia in corso se non in qualità di opportunisti (nel caso di batteri e bacilli vivi) o di fattori metabolici consequenziali (nel caso di detriti cellulari morti definiti virus).

UN DISCORSO DI LOGICA E DI SCIENZA

Sempre in tema di virus, non è solo una questione di fascino, ma un discorso di scienza e di razionalità. I virus che più contano ai fini delle nostre malattie non sono tanto quelli esterni, che trovano comunque grosse difficoltà a creare cumuli significativi, quanto quelli che derivano dalla nostra massiccia moria cellulare giornaliera. Se il metabolismo viene rallentato da un malessere o da una febbre (causati da avvelenamento tossico, da indigestione, da intossicazione, da intervento medico, da trauma emotivo) è chiaro che il nostro ritmo funzionale di scarico delle scorie interne subisce una decurtazione, e che i virus non espulsi rappresentano un ostacolo e una trappola aggregativa per le successive ondate di detriti in arrivo.

NIENTE PROVE MA SOLO INVEZIONI E FARSE

Prove della medicina sui virus che si sostituirebbero nel Dna della cellula? Quando mai la medicina, basata da sempre su dogmi di comodo, presenta prove? Serve forse una prova per dimostrare che una cellula morta è morta al 100% e non morta a metà o resuscitante? Il Vaticano medico di Atlanta non ha bisogno né di prove né di controprove. E' di impareggiabile bravura nel manipolare dati e nell'inventare malattie nuove dal niente. E' riuscito a imbrattare i testi liceali e universitari del mondo intero con foto false di un virus Hiv che penetra nella cellula, quando nella realtà il virus Hiv non è stato isolato perché non esiste nemmeno, se non nella fervida immaginazione dei burloni del CDC (Central Disease Control).

FLUGGE, VANOLI E LANKA

Il dr Giampaolo Vanoli è un ricercatore serio ed impegnato. Uno che parla schietto e non dice le cose a casaccio. Una delle migliori voci scientifiche sul territorio nazionale e non solo. Mi spiace solo che non sia vegetariano rigoroso al 100%, ma fa sempre in tempo a diventarlo. Il suo sito rimane comunque uno dei più ricchi di informazioni affidabili. La questione delle flugge è farina del sacco di Stefan Lanka, famoso virologo tedesco. Ne ho già parlato sulla tesina Virus e viresse. Sono d'accordo pienamente con te sul fatto che la medicina ufficiale l'abbia messa a tutti nel sedere in fatto di vaccinazioni.

TESINE DA LEGGERE

- Il morto che mangia il vivo, del 16/5/09
- Superstizione del contagio e cultura della salute, del 28/4/09
- Virus e viresse, del 3/5/09
- Documento medico esplosivo sui vaccini, del10/2/11
- La farsa del contagio batterico-virale, del 18/1/10
- L'AIDS non malattia ma programma di governo, del16/10/09
- I bari e l'osteoporosi da latticini, del 9/5/09
- Vitamina-D, calcio e osteoporosi, del 6/1/10
- Oro nero, oro bianco, oro rosso, del 23/9/08
- Cosa fa più male tra latticini e carne, del 16/12/11
- Colonia Italia di dolore ostello, del 6/1/12

Valdo Vaccaro
fonte: http://valdovaccaro.blogspot.it


Operazioni consentite da qui:

Post più popolari