Inchiesta-shock dell’Independent: la CIA lavora al controllo del clima attraverso la geoingegneria


di Filomena Fotia


Il potere e l’influenza della CIA non fanno altro che ispirare teorie del complotto, e probabilmente la notizia (del quotidiano inglese The Independent) secondo la quale stia finanziando uno studio scientifico di geoingegneria, non può fare altro che alimentare speculazioni. Secondo il sito legato al periodico statunitense ‘Mother Jones‘ la CIA starebbe aiutando con ingenti finanziamenti la National Academy of Sciences (NAS) che dovrebbe scoprire se gli esseri umani possono servirsi della geoingegneria – definita come un intervento deliberato e su larga scala nel sistema climatico della Terra – per arginare i cambiamenti climatici. Il sito della NAS descrive lo studio come un’inchiesta riguardante “un numero limitato di tecniche di geoingegneria, inclusi esempi di tecniche di gestione delle radiazioni solari (solar radiation management, SRM) e rimozione dell’anidride carbonica (carbon dioxide removal, CDR).” Lo scopo di tutto ciò è di osservare “in generale il potenziale impatto del dispiegamento di queste tecnologie, incluse possibili questioni ambientali, economiche, e di sicurezza nazionale.” La gestione delle radiazioni solari è una branca teoretica di geoingegneria che discute la possibilità di riflettere la luce del sole nel tentativo di bloccare le radiazioni infrarosse e impedire l’incremento delle temperature.


viaInchiesta-shock dell’Independent: la CIA lavora al controllo del clima attraverso la geoingegneria! – ALTRO GIORNALE.








via Cult of Soup http://provetecnichevarie.wordpress.com/2013/07/24/inchiesta-shock-dellindependent-la-cia-lavora-al-controllo-del-clima-attraverso-la-geoingegneria/

Post più popolari