MI sono imbattuto in questa saga (pare che uscirà anche il...





MI sono imbattuto in questa saga (pare che uscirà anche il quarto capitolo)

in cui una difficile storia personale, iniziata dal primo capitolo ben

calibrata,(senza sensazionalismi o ricorso a sesso e violenza) fa da sfondo

nel volume due a un’India ambivalente tra miseria e arretratezza, vissuta

nel quotidiano di questo viaggio in una descrizione d’una serie di piatti

tipici locali, monumenti, storia dell’India e un’inaspettata scoperta

dell’io interiore, all’interno di templi e fra santoni. Qui non c’e’ magia

spicciola ma la ricerca di una dimensione personale, utile per ognuno di

noi. A questo punto mi chiedo: ma questa saga è solo una bella avventura o

è una continua introspezione in noi stessi? Merita comprare i tre libri, vi

terranno incollati alla storia come hanno fatto con me. Difetti? Ci sono

alcuni spunti che altri scrittori forse avrebbero ampliato e reso ancor più

interessante ma, già con questo buon risultato, vale la pena di leggere

l’intera saga.


Mauro

http://goo.gl/INyVwL






via Nirvan (Ananda) http://ift.tt/1h1nAVo

Post più popolari