giovedì 13 marzo 2014

Il più grande tra i Vaishnava che risiedevano a Navadwip è Shri...





Il più grande tra i Vaishnava che risiedevano a Navadwip è Shri Advaita Acarya, il cui virtuoso agire e sentire ha benedetto tutti i mondi. Egli è sublime insegnante nel campo della sapienza sacra, della rinuncia e della devozione. Nel diffondere e spiegare la Krishnabhakti è manifestazione di Shankara Shiva. Ogni testo sacro esista nei tre mondi, Shri Advaita lo ha illustrato e commentato alla luce della Krishnabhakti. Con desiderio profondo e ardente Shri Advaita si dedicava all’adorazione della Shalagram di Shri Krishna con manjari di Tulasi e acqua del Gange. Attraverso la sua grande forza spirituale, le sue preghiere invocate ad alta voce si diffondevano nell’universo intero e, risuonando fino a Vaikuntha, raggiunsero le orecchie di Shri Krishna. Ascoltando queste preghiere amorevoli, intrise di devozione, Shri Krishna decise di manifestarsi sulla terra per esaudire i desideri di Advaita. (via Le Preghiere che arrivano al Cielo: la Storia di Advaita Acarya)






via Nirvan (Ananda) http://ift.tt/1fy2tdY