Kachori di patate

18456_314203551775_5048005_n


Occorrente per quattro persone:


200 grammi di patate

un cucchiaio di burro chiarificato

un cucchiaio di zenzero fresco grattuggiato

uno o due peperoncini freschi tritati

un pizzico di assafetida in polvere

mezzo cucchiaino di curcuma in polvere

sale a piacere

100 grammi di burro fresco o margarina vegetale

400 grammi di farina bianca

125 ml circa di yogurt fresco al naturale

olio o burro chiarificato per friggere


Cominciate facendo bollire due o tre patate per il ripieno. Quando le patate sono tenere, scolatele e lasciatele raffreddare un po’ prima di pelarle e schiacciarle. In una padella scaldate il burro chiarificato e fatevi rosolare lo zenzero fresco grattuggiato, i peperoncini freschi tritati e l’assafetida, poi aggiungete la curcuma e sale secondo il vostro gusto. Aggiungete le patate schiacciate e fatele insaporire per qualche minuto, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Preparate l’impasto per la sfoglia stemperando con le dita il burro ammorbidito a temperatura ambiente nella farina bianca insaporita con un pizzico di sale. Aggiungete un vasetto di yogurt fresco al naturale e impastate bene per ottenere una pasta liscia, molle ed elastica.

Fate delle palline con l’impasto e modellatele in forma di scodellina. Riempite ogni scodellina con il ripieno di patate, chiudete e attorcigliate bene la chiusura saldandola ed eliminando l’eccesso di pasta. Assicuratevi che il kachori sia ben chiuso, poi appiattite le palline e friggetele immediatamente in burro chiarificato o olio bollente.

Servite con ketchup o una salsina piccante.






from Cultura Vedica http://ift.tt/NGF1zR

via IFTTT

Post più popolari