martedì 26 maggio 2015

10 cibi che forse stai mangiando nel modo sbagliato

mangiare cibi

Mangiare molte volte diventa un'azione abitudinaria. Sbucciamo la frutta o peliamo la verdura in automatico senza pensare se esistano delle alternative che ci permettono di gustare al meglio questi cibi senza fatica.

A volte scartiamo parti di cibo che non dovremmo, dimentichiamo di leggere gli ingredienti o sottovalutiamo le proprietà benefiche di ciò che abbiamo nel piatto. In questo modo non prendiamo nella giusta considerazione i benefici che il nostro cibo potrebbe donarci.

Ecco allora qualche spunto utile per cambiare le nostre abitudini in cucina e a tavola.

1) Aglio

A differenza di ciò che avviene per la vitamina C, l'allicina presente nell'aglio ha bisogno di una certa esposizione all'aria per attivarsi. Ecco allora che gli esperti consigliano di non spremere semplicemente l'aglio ma di affettarlo o di tritarlo per aggiungerlo agli altri piatti, comunque non prima di averlo lasciato riposare all'aria almeno per 10 secondi.

2) Carote

Meglio mangiare le carote crude o cotte? Meglio crude per l'apporto di vitamina C, ma cotte per favorire l'assorbimento del betacarotene e della vitamina A, ancora meglio se le condirete con un filo d'olio. Inoltre uno studio in proposito consiglia di cuocere le carote intere per fare in modo che una maggiore quantità di sostanze nutritive rimanga all'intenro di questo ortaggio e non si disperda durante la cottura.

Leggi anche: Carote: meglio cotte e con un filo d'olio, ecco perché

3) Pomodori

Mangiare pomodori crudi è di certo una buona abitudine rinfrescante, oltre che utile per preparare un'insalata rapida e un piatto freddo veloce durante l'estate. Ma anche quando fa caldo non dimenticate di gustare i pomodori cotti, in forma di salsa, di sugo e non solo, dato che proprio la cottura permette al nostro organismo di assorbire più facilmente il licopene.

4) Salsa di senape

Sapete davvero scegliere la salsa di senape dalle proprietà nutritive migliori o vi basate soltanto sul sapore? La salsa di senape è un condimento molto diffuso che può diventare un alimento in grado di fornire dei benefici all'organismo soprattutto se la lista degli ingredienti è il più possibile ridotta e se nella senape è presente la curcuma, una spezia ricca di curcumina dal potere antiossidante.

5) Semi di lino

I semi di lino sono ricchi di proprietà benefiche e rappresentano una delle principali fonti vegetali di acidi grassi essenziali. Il nostro organismo però non è in grado di digerire i semi di lino interi e tende dunque ad espellerli così come sono. Molto meglio allora ricordare di macinare i semi di lino nel tritatutto al momento di consumarli aggiungendoli, ad esempio, ai condimenti per l'insalata o alla macedonia.

6) Broccoli

Forse siete abituati a mangiare i broccoli lessati, ma secondo uno studio condotto nel 2008 la cottura al vapore sarebbe l'unico metodo in grado di preservare e anche di accrescere le proprietà anticancro delle sostanze presenti nei broccoli. Inoltre, aggiungere delle spezie al vostro piatto di broccoli, meglio se cotti al vapore, apporta ulteriori benefici per la salute, anche in base alle proprietà delle spezie prescelte.

7) Tè nero e tè verde

Siete abituati a macchiare il tè nero con il latte, alla maniera britannica? Numerosi studi hanno dimostrato che aggiungere del latte in una tazza di tè potrebbe annullare gli effetti benefici del tè sul sistema cardiovascolare. Se avete scelto il tè verde, potete aggiungere del succo di limone, dato che la vitamina C sarebbe in grado di accrescere la biodisponibilità delle sostanze nutritive presenti nel tè verde.

8) Yogurt greco

Nell'aprire un vasetto di yogurt greco forse vi sarete accorti della presenza di una parte acquosa in superficie e probabilmente siete tra le persone che tendono a scartare questa parte piuttosto che a mescolarla con il resto dello yogurt. Proprio nella parte liquida dello yogurt greco sarebbero presenti sostanze importanti, come il calcio, il fosforo e la vitamina B12. Dunque faremmo bene a conservare questa parte liquida. Inoltre a volte gli yogurt vengono utilizzati per condire piatti caldi, ma il calore potrebbe distruggere le loro proprietà benefiche.

9) Mele

Se mangiamo una mela proprio come siamo stati abituati a farlo rischiamo di scartare il 30% di questo frutto. Gran parte delle persone è abituata a lavare la mela, sbucciarla oppure no, e mangiarla a morsi, scartando il torsolo e non solo. Ma a quanto pare esiste un modo più intelligente e senza scarti per mangiare le mele. Guardate il video. Siete d'accordo con questo metodo? Inoltre dovremmo sempre mangiare mele molto mature, perché pare siano più ricche di antiossidanti.

{youtube}vdCGnuccRv0{/youtube}

 

10) Banane

Mangiate banane da una vita ma forse le avete sempre sbucciate nel modo sbagliato. Avevate mai pensato che sbucciare le banane partendo dal gambo non fosse l'opzione corretta? La prossima volta che mangerete una banana, provate a sbucciarla partendo dal lato opposto. Vi basterà premere leggermente e eliminare la buccia sarà molto più semplice, come mostra questo video.

{youtube}QKN1QK_VnC4{/youtube}

Marta Albè

Leggi anche:

10 errori da evitare quando cucini le verdure

Crudi o cotti? Ecco come è meglio consumare i vari ortaggi

10 trucchi per tagliare e pulire rapidamente frutta e verdura

...continua sulla fonte http://ift.tt/1FN4SOL che ringraziamo.