Mestre, immigrati abusivi incendiano le case da cui erano stati allontanati

A Mestre abusivi stranieri incendiano le case popolari ed esultano: “Così non le avrà nessun italiano!”

incendio ater

Un terrazzino va a fuoco alle case Ater di via Squero ad Altobello. Arrivano le volanti della polizia mentre i vigili del fuoco spengono velocemente il principio di incendio divampato giovedì 16 luglio poco prima delle 9 del mattino.

Ad appiccare le fiamme, alcuni occupanti abusivi di un alloggio Ater, allontanati nei giorni scorsi ma che evidentemente sono tornati nell’alloggio di notte e hanno appiccato le fiamme prima di sparire, lasciandosi dietro un terrazzino danneggiato e tanta preoccupazione negli alloggi dell’Azienda presieduta da Alberto Mazzonetto.

I residenti del quartiere di Altobello alla vista delle fiamme si sono allarmati perché questo episodio è solo l’ultimo di una lunga serie di preoccupazioni per il degrado della zona: “Basta occupazioni abusive, basta spacciatori che si insediano nel nostro quartiere e ci rendono la vita piena di paura”, spiegano alcune delle donne di Altobello. “Quegli alloggi vanno murati e occorre un costante servizio di guardiania da parte di Ater perché non si può più vivere così in questo quartiere”, denunciano.

WhatsAppEmailCondividi



from Gazzettino web http://ift.tt/1et71UQ
via IFTTT

Post più popolari