Cancro al seno, un test del sangue per predire i rischi di recidive

tumore seno

Tumore al seno: d'ora in poi un'analisi del sangue potrà dirci se rischiamo recidive. Un test, infatti, sarà in grado di scovare il Dna del cancro e lanciare così un campanello d'allarme già 8 mesi prima dei normali esami medici spesso anche invasivi.

Si tratta del risultato di uno studio dell'Institute of Cancer Research di Londra condotto su 55 pazienti che, dopo aver sconfitto un tumore al seno, erano comunque ad alto rischio di ricaduta. Spesso, infatti – ahimè – metastasi sparse per il resto del corpo possono non dare tregua e far crescere un nuovo cancro.

Gli scienziati inglesi hanno analizzato il Dna mutato del tumore, cercando contemporaneamente le mutazioni nel sangue e, su 15 pazienti che hanno avuto una recidiva, il test del sangue l'ha identificata in 12 casi. Nelle altre tre pazienti il tumore si era diffuso al cervello, dove, grazie alla protezione della barriera emato-encefalica, i frammenti del cancro non sarebbero entrati in circolo nel sangue.
Ciò che ci si augura con questa ricerca, insomma, è anticipare i trattamenti e migliorare le probabilità di sopravvivenza individuando precocemente una recidiva. Ma i ricercatori vanno coi piedi di piombo, affermando che si tratta di un metodo ancora in fase embrionale per il quale bisognerà aspettare ancora un po' per poterlo utilizzare di routine negli ospedali.

"Abbiamo mostrato come un semplice esame del sangue possa prevedere con precisione in quali e quanti pazienti ci può essere recidiva di cancro al seno, molto prima di quanto possiamo attualmenteafferma il dottor Nicholas Turner. Abbiamo usato anche analisi del sangue per costruire un quadro di come il cancro si stava evolvendo nel tempo, e questo informazione potrebbe essere preziosa per aiutare i medici a selezionare i farmaci giusti per curare il cancro".

Pian piano la scienza troverà per noi metodi sempre meno invasivi di diagnosi e di monitoraggio di un cancro. Intanto, quello che noi nel nostro piccolo possiamo fare è salvaguardare la nostra salute, anche e soprattutto partendo dalle nostre tavole.

Germana Carillo

LEGGI anche:

- Tumore al seno: una dieta ricca di grassi saturi aumenta il rischio di ammalarsi

- Tumore al seno: le 17 sostanze chimiche da evitare e i 7 modi per proteggersi

- 5 super alimenti contro il tumore al seno

- Omega 3 per combattere il tumore al seno

- Tumore al seno: si previene camminando e mangiando sano

...continua sulla fonte http://ift.tt/1Epa3X6 che ringraziamo.

Post più popolari