I bambini che leggono libri ai cani per aiutarli a trovare una nuova casa (FOTO e VIDEO)

hsm 004

Come aiutare un cane, soprattutto se timido e poco socievole, a trovare una famiglia che lo adotti? Un’associazione americana ha risposto a questa domanda lanciando un programma insolito e interessante: dei bambini di età compresa tra i 6 e i 14 anni trascorrono del tempo in un ricovero per cani abbandonati e leggono loro delle storie ad alta voce.

Il programma, che ha il duplice obiettivo di rendere i cani più fiduciosi e affabili e di educare i bambini all’empatia, si chiama Shelter Buddies Reading, ed è stato inaugurato lo scorso dicembre in uno dei ricoveri gestiti dalla Humane Society del Missouri.

"Vogliamo aiutare i cani più timidi e timorosi senza costringerli ad un’interazione fisica e vedere l'effetto positivo che ha su di loro.”ha spiegato Jo Klepacki, direttore del programma - "Abbiamo lanciato il programma lo scorso Natale, ma ora lo proponiamo una volta al mese."

Gli aspiranti piccoli lettori sono invitati a registrarsi online e, nel corso di un periodo di formazione di 10 ore, imparano a comprendere il linguaggio del corpo dei cani, per riconoscere eventuali segnali di ansia o di stress. Quindi si siedono di fronte all'alloggio di un cane e iniziano a leggere un libro ad alta voce, come se avessero di fronte un'altra persona, magari un fratellino o una sorellina più piccoli, da coinvolgere e da intrattenere.

hsm 000

hsm 001

hsm 003

Lo scopo è aiutare i cani meno socievoli e, quindi, con meno chance di essere adottati, a cambiare atteggiamento, grazie all’instaurarsi di un rapporto positivo con il piccolo lettore: un cane che non ha paura di avvicinarsi a degli estranei e che non rimane rannicchiato e diffidente in un angolo ha infatti maggiori probabilità di trovare una famiglia che lo prenda con sé.

"Se tutto funziona come deve, il cane, anche se timido e timoroso, si avvicinerà e mostrerà interesse.” – ha continuato Klepacki - “Se ciò avviene, i bambini possono rinforzare questo comportamento dandogli un piccolo premio.”

Una volta che un bambino ha completato il programma di formazione può tornare in qualsiasi momento nella struttura insieme ai suoi genitori, per sedersi e leggere ai cani.

“Questo programma incoraggia i bambini a sviluppare empatia nei confronti degli animali." - ha sottolineato Klepacki - "Si tratta di un esercizio pacifico, sereno. I bambini toccano con mano sia il timore degli animali che l’influenza positiva che possono avere su di loro. Questo li incoraggia a guardare le cose dal punto di vista degli animali. È un esercizio che li aiuta a relazionarsi meglio sia con gli animali che con le persone presenti nelle loro vite."

Senza contare che i bambini hanno così l'opportunità di migliorare anche le proprie capacità di lettura e di comprensione del testo.

hsm 002

Secondo i suoi ideatori, il programma sta dando buoni frutti e ha già facilitato l'adozione di alcuni animali. La speranza, ora, e di poterlo presto estendere anche ad altri ricoveri gestiti dalla Humane Society, includendo anche i gatti.

E voi, che cosa ne pensate?

{youtube}zEWW7Gtg6Yw{/youtube}

Lisa Vagnozzi
Photo Credits

LEGGI anche

Book Buddies: i bambini che leggono libri ai gatti [FOTO]

The Little Reader: la libreria per bambini dove leggere con mamma e papà

Ecco perché dovresti leggere più spesso le favole ai tuoi bambini

...continua sulla fonte http://ift.tt/21jg1Dc che ringraziamo.

Post più popolari