Lasciare la città e cambiare vita. La sfida dell'eco-villaggio di Wallala (VIDEO)

wallala

Lasciare la città e cambiare vita è davvero possibile? Juan Bilezker è un ingegnere che alcuni anni fa ha deciso di fondare una comunità sostenibile in Argentina, nella località di Capilla del Monte, vicino al colle Uritorco. Ha acquistato 50 ettari di terreno per dare la possibilità a chi lo volesse di ricominciare tutto da capo.

L’idea di base era quella di lasciare il proprio lavoro in città e di ripartire da zero seguendo uno stile di vita basato sulla sostenibilità e sull’autosufficienza. L'eco-villaggio argentino si chiama Wallala.

Il nome deriva dalla mitologia nordica e corrisponde al luogo paradisiaco che secondo la leggenda sarebbe possibile raggiungere attraversando l’arcobaleno. La comunità ospita già alcune famiglie che hanno completato le loro abitazioni mentre altre famiglie fanno la spola da Wallala a Buenos Aires per terminare i lavori.

I lotti abitativi disponibili dell'eco-villaggio sono 70 in totale, alcuni prenotati e altri in corso di costruzione. Gli edifici già presenti sono stati realizzati in legno, mattoni e pietre con materiali di provenienza locale. L’esperienza dell’ingegnere ha facilitato la costruzione di strutture per la permacultura, la realizzazione di un mulino nella parte più alta della collina, con tanto di pompa per portare acqua al villaggio e delle strutture per l’illuminazione a LED che sfruttano l'energia solare.

A Wallala si vive in modo pacifico e a contatto con la natura, i cui ritmi scandiscono un tempo sacro. Chi sceglie di vivere a Wallala segue il proprio desiderio di abbandonare la vita convenzionale, vuole dedicare del tempo alla meditazione e ricercare la pace dentro di sé al di fuori dei ritmi di vita frenetici tipici delle città.

wallala 1

wallala 2

wallala argentina

Fonte foto: Wallala

Vi piacerebbe lasciare tutto e creare una comunità sostenibile per cambiare vita? Guardate il video dedicato a Wallala.

{youtube}pHggrDxgeMs{/youtube}

Marta Albè

Fonte foto: Elonce

Leggi anche:

...continua sulla fonte http://ift.tt/21lbT2n che ringraziamo.

Post più popolari