Glacuoma: fino al 12 marzo visite gratuite in tutta Italia

Glaucoma

Glaucoma e prevenzione: è in programma fino a sabato 12 marzo la “Settimana Mondiale del Glaucoma” e, per l’occasione, saranno offerti check-up oculistici gratuiti e la sezione italiana della l’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità-IAPB Italia onlus ha lanciato la campagna sociale “C'è così tanto da vedere. Non perdere nulla: prevenire è semplice”, per sensibilizzare tutti sull'importanza della prevenzione

Il glaucoma, infatti, è una vera e propria minaccia per la vista di un milione di italiani, ma uno su due non sa di essere malato. Per aumentare la conoscenza su questo grave problema che colpisce il nervo ottico, quindi, ci saranno visite gratuite in oltre 60 città italiane.

Lo scopo? Prevenire, perché il glaucoma è una malattia che, se diagnosticata in tempo utile, può essere curata e controllata. Si tratta, infatti, di a è una patologia in grado di danneggiare il nervo ottico e di causare ipovisione e cecità e dunque di un problema che non va mai trascurato.

Il controllo gratuito includerà la misurazione della pressione dell'occhio e si svolgerà a bordo di unità mobili oftalmiche, ossia speciali camper attrezzati, e in alcuni ambulatori oculistici. 

La prevenzione è fondamentale – “Il glaucoma per la sua diffusione è tra le patologie che rivestono un particolare interesse sociale – spiega Mario Stirpe, presidente dell'Irccs Bietti per lo Studio e la Ricerca in Oftalmologia Onlus –. È una malattia insidiosa perché per molto tempo non dà segno di sé, pur provocando un danno progressivo. La prevenzione assume così una particolare importanza, poiché la patologia scoperta in tempo può essere messa in grado di non progredire. Per questo iniziative di prevenzione come questa promossa da Iapb Italia sono fondamentali per raggiungere e informare più persone possibili”.

Qui trovate il punto più vicino dove si effettuano gratuitamente le visite.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Glaucoma, ecco i cibi per prevenirlo

...continua sulla fonte http://ift.tt/1M4gwEY che ringraziamo.

Post più popolari