Influenza addio, il picco del virus è passato

influenza2016

Influenza, siamo quasi fuori “pericolo. L'inverno 2015/2016 è stato piuttosto mite da questo punto di vista. Gli esperti parlano di stagione a bassa intensità, con 2,6 milioni di italiani colpiti. Ma il picco è già stato raggiunto.

Ad analizzare la situazione è stata la Società Italiana di Medicina Generale, secondo cui il virus influenzale sta perdendo terreno.

Quanto. Il numero di persone colpite nel nostro paese durante l'ultima settimana di rilevazione è in calo: 342.000 rispetto ai 366.600 del precedente monitoraggio, con un’incidenza pari a 5,7 casi per mille abitanti (nella settimana precedente era di 6,04 per mille).

Anche le visite domiciliari confermano questa tendenza, con una sempre minore richiesta, insieme ai ricoveri in ospedale e ai giorni di malattia. L'unico aumento registrato è quello relativo alle persone con malattie respiratorie acute: sono 199.800, pari a 3,3 casi ogni mille abitanti.

casi influenza

Fonte

Dove. L'ultima rilevazione le Regioni a maggior incidenza sono state Marche, Trentino e Piemonte (rispettivamente con 15.76, 11.78 e 9.95 casi per 1000 abitanti). Quelle che invece hanno fatto registrare il minor numero di diagnosi sono state Sicilia, Molise e Sardegna.

“Questa stagione influenzale si caratterizza per la bassa intensità, inferiore a quella degli anni scorsi. E il picco è stato superato. Ogni anno l’influenza rappresenta una sfida per l’organizzazione del sistema sanitario, che ha retto molto bene. La campagna per la vaccinazione e il lavoro dei medici, oltre a una maggiore presa di coscienza da parte dei cittadini, stanno rendendo questa epidemia stagionale priva di particolari criticità” ha detto il dott. Claudio Cricelli, presidente della SIMG.

Ricorda il dott. Aurelio Sessa, presidente regionale SIMG Lombardia che non occorre fare uso di antibiotici sia perché sono inattivi sui virus influenzali e respiratori ma anche perché un uso indiscriminato alla lunga li rende inefficaci, aumentando il rischio di resistenze nei loro confronti da parte dei batteri. In ogni caso, deve essere sempre il medico a prescriverli.

Per approfondire: ANTIBIOTICI: ABUSARNE INCREMENTA LA RESISTENZA DEI BATTERI

Per le banali influenze e il raffreddore meglio ricorrere ai rimedi della nonna.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

RAFFREDDORE: 10 RIMEDI NATURALI CHE FUNZIONANO DAVVERO

L'ANTICA RICETTA MEDIEVALE PER SCONFIGGERE RAFFREDDORE E INFLUENZA

INFLUENZA INTESTINALE: 5 CONSIGLI UTILI AD ADULTI E BAMBINI

...continua sulla fonte http://ift.tt/1SnyjgU che ringraziamo.

Post più popolari