Goldman Environmental Prize: ecco chi sono i vincitori del Nobel per l'ambiente 2016

2016 vincitori goldman environmental prize

Provengono da paesi differenti, hanno background culturali molto diversi, ma ciò che li accumuna è sia l’amore incondizionato per l’ambiente che il loro impegno nel portare avanti battaglie, che hanno cambiato il futuro delle loro comunità.

Sono i sei vincitori del Goldman Environmental Prize, il cosiddetto Nobel per l’ambiente istituito nel 1989, dall’imprenditore e filantropo Richard Goldman.

Un premio importante che lo scorso anno era andato, tra gli altri, all’attivista uccisa a marzo, Berta Cáceres, che da anni lottava per difendere i diritti delle popolazioni indigene dell'Honduras.

2016 vincitori goldman environmental prize2

In questa edizione 2016 ci sono avvocati, naturalisti, attivisti e contadini, tutte personalità che hanno promosso a vario titolo progetti di sostenibilità ambientale, hanno influenzato decisioni governative, hanno impedito la costruzione di resort in riserve naturali o quella di inceneritori vicino scuole ed edifici pubblici.

{youtube}HALHoW63Jkg{/youtube}

Sono quindi i vincitori dell’ambiente e per l’ambiente, comuni cittadini che sono diventati leader delle loro comunità, hanno promosso battaglie e proteste pacifiche e ce l’hanno fatta.

Ecco chi sono i vincitori del Goldman Environmental Prize 2016:

Luis Jorge Rivera Herrera

Luis Jorge Rivera Herrera è un naturalista portoricano, a lui si deve il merito della creazione di una riserva naturale per tartarughe liuto a rischio d’estinzione e la fine di un progetto di costruzione di un mega resort all’interno dell’area protetta.

La possibilità di condividere con mio figlio le sensazioni che ci dà la natura, l'oceano e la fauna selvatica mi fa capire che almeno in parte ho assolto i miei doveri sulla Terra.

LEGGI anche: frecciaIL NATURALISTA CHE HA COMBATTUTO 16 ANNI CONTRO LA COSTRUZIONE DI UN RESORT IN UN'AREA PROTETTA (FOTO E VIDEO)

2016 luisjorgeriveraherrera 01

Maxima Acuña Chaupe

Maxima Acuña Chaupe è una contadina peruviana che lotta contro il progetto di espansione della più grande miniera d'oro dell'America Latina nel suo appezzamento di terreno. La sua storia è raccontata nell’intenso documentario di Simona Carnino, Aguas de Oro.

Io non rinuncerò mai

LEGGI anche: frecciaMAXIMA ACUÑA CHAUPE, LA CORAGGIOSA CONTADINA CHE LOTTA CONTRO LA PIÙ GRANDE MINIERA D’ORO DELL’AMERICA LATINA (FOTO E VIDEO)

aguas3

Edward Loure 

Edward Loure è un capo tribù Masai in Tanzania, un pastore laureato che è riuscito a far modificare una legge esistente ma inefficace, garantendo la tutela di oltre 80mila ettari di terra per le generazioni future. Ha fermato lo Stato che stava svendendo in maniera illecita appezzamenti di terreno.

Quando abbiamo un ambiente sano, pascoli sani e bestiame sano, il risultato sarà una società sana

LEGGI anche: frecciaEDWARD LOURE, IL MASAI CHE HA SALVATO LE TERRE TRIBALI DALLE MULTINAZIONALI (FOTO)

2016 edwardloure 01

 Zuzana Čaputová 

L’avvocato e madre di due figlie Zuzana Čaputová ha guidato la campagna per la sua chiusura di una discarica di rifiuti tossici che stava avvelenando la terra, l’aria e l’acqua della sua comunità, nella Slovacchia post-comunista e ne ha impedito la costruzione di una nuova. 

In nessun Paese la democrazia funziona con il pilota automatico. Non può funzionare senza il nostro coinvolgimento. Lo stesso vale per il nostro Pianeta. Ha bisogno di impegno

LEGGI anche: frecciaZUZANA ČAPUTOVÁ, L'AVVOCATO CORAGGIOSO CHE HA FATTO CHIUDERE UNA DISCARICA DI RIFIUTI TOSSICI (FOTO)

zuzanacaputova 07

Leng Ouch

Leng Ouch, attivista 39enne è riuscito a documentare la deforestazione illegale di appezzamenti di terreni svenduti dal governo alle multinazionali in Cambogia. Dopo mesi e mesi di suoi continui attacchi, il governo ha annullato i contratti di espropriazione di oltre 50 mila acri di terreno, tra cui quelli che ospitano specie in via d’estinzione.

Le foreste sono i tesori che ci hanno lasciato i nostri antenati, per questo bisogna proteggerle

LEGGI anche: frecciaLENG OUCH, L'UOMO CHE LOTTA CONTRO LE MULTINAZIONALI CHE DEFORESTANO LA CAMBOGIA (FOTO)

leng ouch1

Destiny Watford

Destiny Watford, oggi giovane 20enne, in piena adolescenza, ha iniziato a combattere contro la costruzione di un inceneritore nel quartiere Curtis Bay di Baltimora, negli Stati Uniti.Dopo quattro anni di manifestazioni e proteste pubbliche, petizioni e la creazione di un comitato, Free Your Voice a favore della causa, il marzo scorso l’effetto è stato quello sperato.

Questo potrebbe essere il sito in cui si trova il più grande inceneritore della nazione o potrebbe essere il luogo in cui c'è il più grande parco solare della costa orientale

LEGGI anche: frecciaDESTINY WATFORD, L'ADOLESCENTE CHE HA IMPEDITO LA COSTRUZIONE DI UN INCENERITORE A BALTIMORA (FOTO E VIDEO)

destiny watford

 Dominella Trunfio

Foto: Goldman Environmental Prize

LEGGI anche:

frecciaIl maestro afghano che porta i libri in bici ai bambini che non possono andare a scuola (VIDEO)

frecciaPiquiá de Baixo: in Brasile la lotta (e la vittoria) di un villaggio contro le multinazionali del ferro (FOTO)

frecciaMasika Katsuva: l'incredibile coraggio della 'mamma' contro gli stupri (VIDEO)

 

 

...continua sulla fonte http://ift.tt/1TfymHU che ringraziamo.

Post più popolari