martedì 31 maggio 2016

Class action contro i misuratori di passi e battiti: non sono attendibili

fitbit class action
Negli ultimi tempi spopolano bracciali e smartwatch che misurano il battito cardiaco, i passi o le calorie consumate, ma i dati rilevati da questi dispositivi potrebbero non essere molto accurati.
Negli Stati Uniti è iniziata una vera e propria protesta contro Fitbit, uno dei tracker più famosi. L’accusa è di una scarsa aderenza alla realtà delle misurazioni, come riporta il New York Times.

...continua sulla fonte http://ift.tt/1Xb1yH4 che ringraziamo.