Garcinia cambogia: funziona? Aiuta davvero a dimagrire?

garcinia cambogia dimagrire

La garcinia cambogia funziona davvero? Aiuta davvero a dimagrire? Dalla Garcinia cambogia, un frutto tropicale conosciuto anche come tamarindo del Malabar, si ricavano degli integratori che promettono di aiutarci a perdere peso, ma al momento non esistono studi sufficienti a comprovare queste proprietà ‘miracolose’.

L’ingrediente che ha attirato l’interesse dei ricercatori per la Garcinia cambogia si chiama acido idrossicitrico (HCA) ed è contenuto nella buccia di questo frutto. In alcuni esperimenti l’acido idrossicitrico ha mostrato la potenzialità di bloccare l’enzima citrato liasi, che il nostro organismo utilizza per la sintesi degli acidi grassi. Inoltre sarebbe in grado di innalzare i livelli della serotonina del cervello, che potrebbe aiutarci a sentirci meno affamati.

Nella realtà concreta però i risultati nella perdita di peso non sono impressionanti. Una revisione degli studi pubblicata sul Journal of Obesity ha evidenziato che le persone che assumevano Garcinia cambogia all’interno di una ricerca sperimentale avevano perso peso soltanto poco di più rispetto agli altri partecipanti che non avevano preso l’integratore.

La perdita di peso sarebbe dovuta alla dieta con restrizione calorica e ai programmi di esercizio fisico tipicamente inseriti all’interno degli studi, non tanto all’effetto della Garcinia cambogia come rimedio per dimagrire. Sono dunque necessari maggiori studi per scoprire se l’HCA può davvero aiutare le persone a perdere peso e a rimanere snelli.

Un altro aspetto interessante riguarda la potenzialità della Garcinia cambogia per abbassare i livelli dei trigliceridi e del colesterolo LDL e per innalzare il colesterolo HDL. La Garcinia cambogia però non andrebbe assunta da chi prende già dei farmaci per il colesterolo alto. Da questo punto di vista potrete chiedere maggiori informazioni al vostro medico.

La Garcinia cambogia, oltre a non garantire la perdita di peso sperata, potrebbe provocare degli effetti collaterali come secchezza delle fauci, mal di testa, problemi di stomaco e diarrea.

Nel 2009 la Food and Drug Administration (FDA) ha messo in guardia dall’utilizzo di un prodotto per la perdita di peso che conteneva Garcinia cambogia perché alcune persone nell’assumerlo avevano incontrato seri problemi a livello del fegato.

Il prodotto conteneva però anche altri ingredienti, quindi non è chiaro se gli effetti negativi fossero davvero dovuti alla Garcinia cambogia. Inoltre alcune ricerche suggeriscono che la Garcinia cambogia come integratore è sicura mentre altre ricerche dicono che non è così.

L’impiego della Garcinia cambogia è sconsigliato durante la gravidanza e l’allattamento e per chi ha problemi renali. Inoltre questo integratore potrebbe interagire negativamente con alcuni farmaci per l’asma e l’allergia, con i medicinali per il diabete, compresa l’insulina, con il ferro da assumere per l’anemia, con gli antidolorifici e con le medicine per abbassare il colesterolo (statine).

Comprare o non comprare gli integratori a base di Garcinia cambogia? Dato che i risultati degli studi sul suo funzionamento non sono ancora completamente certi, prima di decidere se assumere questo integratore dovreste consultare il vostro medico e ricordare che per perdere peso non dovremmo rivolgerci a rimedi ‘miracolosi’ ma forse poco sicuri. Dovremmo infatti basarci soprattutto sul miglioramento della nostra alimentazione e del nostro grado di attività fisica, meglio se con l’aiuto di un esperto.

Marta Albè

Leggi anche:

frecciaGARCINIA CAMBOGIA: PROPRIETA’, USI E CONTROINDICAIZONI

freccia10 CIBI E RIMEDI NATURALI CHE AIUTANO A TORNARE IN FORMA

freccia10 BEVANDE CHE AIUTANO A PERDERE PESO

 

...continua sulla fonte http://ift.tt/1Zh0vlY che ringraziamo.

Post più popolari