Isola del Giglio: come organizzare una vacanza low cost

le caldane isola del giglio

L’isola del Giglio è una località turistica molto amata, il perché è presto detto a un mare cristallino e spiagge bellissime si unisce un profilo naturalistico e paesaggistico davvero completo.

L’isola del Giglio è una delle perle dell’Arcipelago toscano dominato da flora e fauna mediterranea. Il turismo non manca tutto l’anno, ma è chiaramente nel periodo estivo che vi è maggiore affluenza. Come visitare l’Isola del Giglio risparmiando e senza spendere una fortuna?

Consigli per una vacanza low cost all’Isola del Giglio

Isola del Giglio, come arrivare

L’Isola del Giglio si trova in Toscana in provincia di Grosseto e per raggiungerla è necessario prendere il traghetto da Porto Santo Stefano (Monte Argentario), dove due compagnie di navigazione effettuano numerose corse giornaliere con destinazione Giglio Porto.

Abbiamo provato a fare una prenotazione online con entrambe le compagnie nel periodo di metà luglio, quindi alta stagione.

Se per esempio, siete due adulti che viaggiano con due bambini di età compresa tra i 4 e gli 11 anni, su un'automobile fino a 4.50m, trasportate con voi una bicicletta e avete deciso di portare con voi il vostro amico a 4 zampe (quelli di piccola e media taglia viaggiano gratis nel trasportino), per raggiungere l'Isola del Giglio spenderete circa 215euro con Toremar e circa201 con Maregiglio.

Per risparmiare entrambe le compagnie propongono sconti e offerte per tutto l'anno valide per comitive e per bambini fino ai 12 anni.

spiaggia di campeseFoto

Per arrivare a Porto Santo Stefano in automobile da nordest bisogna prendere l'autostrada A1 Bologna - Firenze e seguire le indicazioni per A1/Firenze, prendere l'uscita Firenze-Certosa, Cassia SS2, Impruneta. 

Alla rotonda svoltate a destra in direzione Siena/Colle Val d'Elsa/Poggibonsi/Grosseto. Continuare sulla SS Firenze-Siena e poi sulla Tangenziale Siena Ovest. Prendere l'uscita in direzione SS223 seguendo le indicazioni per Grosseto. Uscite ad Albinia seguendo le indicazioni stradali per Isola del Giglio, Argentario e Porto Santo Stefano.

Per arrivare all'Isola del Giglio da norovest invece bisogna prendere l'autostrada A12 Genova - Livorno e all' altezza di Rosignano Marittimo spostarsi sulla SS1 via Aurelia e proseguire in direzione Grosseto - Roma. Uscite ad Albinia e proseguite sulla strada della Giannella che vi condurrà direttamente a Porto Santo Stefano.

spiaggia arenella isola del giglioFoto

Dal Sud Italia le vie da percorrere possono essere la Salerno-Reggio Calabria e la Roma-Napoli e poi la Firenze-Roma, in questo caso forse per risparmiare (se prenotate in tempo o con la formula weekend) è preferibile raggiungere l'Isola del Giglio in treno. 

La stazione di corrispondenza è Orbetello Monte Argentario nella frazione di Orbetello Scalo. L'imbarco per Porto Santo Stefano è a circa 10 km raggiungibili con un servizio bus navetta che impiega circa 20 minuti. 

Se siete già nella zona e volete spostarvi in autobus c'è la compagnia di trasporti Tiemme che da Grosseto vi porta a Porto Santo Stefano. In aereo invece prenotando per tempo e con compagnie low cost gli aeroporti più vicini sono: Pisa, Roma Fiumicino e Roma Ciampino. 

isola del giglio caldaneFoto

Isola del Giglio, dove dormire low cost

Sull'Isola del Giglio ovviamente non mancano le strutture ricettive e turistiche. Per dormire è consigliabile trovare un appartamento o un b&b in una delle tre località dell'Isola, dove si può risparmiare senza rinunciare alle comodità.

Giglio Castello è la parte più centrale (quindi la meno economica), Giglio Campese si trova nella costa occidentale ed è consigliata soprattutto agli appassionati di escursioni e trekking; infine Giglio Porto. I tre centri sono comunque molto vicini e in tutti è possibile trovare la soluzione migliore per le proprie tasche. 

isola del giglio cannelleFoto

Isola del Giglio, consigli di viaggio

Come sempre facendo un giro tra le community di viaggio si trovano le recensioni degli utenti e i loro consigli (che in quanto tali sono soggettivi).

C'è per esempio chi suggerisce di lasciare l'automobile a Porto Santo Stefano e di traghettare a piedi affidandosi poi ai mezzi pubblici per spostarsi sull'Isola del Giglio, ciò permette sicuramente di risparmiare sul costo del parcheggio giornaliero.

Nei tre centri abitati di isola del Giglio (Porto, Castello e Campese) è possibile trovare diversi operatori per noleggiare un’auto o uno scooter direttamente sull’isola. Infine, via mare ci sono diversi barcaioli che fanno il giro delle spiagge dell'Isola del Giglio. 

Dominella Trunfio

Foto

LEGGI anche:

ISOLA DEL GIGLIO: LE SPIAGGE DA NON PERDERE

...continua sulla fonte http://ift.tt/276RHF5 che ringraziamo.

Post più popolari