Le aquile reali del Parco Nazionale Berchtesgaden (FOTO)

lago obersee

È un luogo dalla natura selvaggia, dove sono pochi gli interventi umani che modificano l’ambiente ma, nonostante questa caratteristica che lo rende una grande area wild, il parco offre una ricca rete di sentieri che permette agli appassionati di scoprirne le caratteristiche, l’ambiente senza disturbare gli animali che lo popolano. L’area è infatti abitata da una vasta gamma di animali tra cui cervi, caprioli, marmotte e Aquile Reali di cui se ne possono trovare fino a dodici coppie che nidificano all’interno del parco. Ma vederle non è facile e non dobbiamo pretendere di osservarle, è un privilegio concesso a pochi.

Quello di Berchtesgaden è un parco da scoprire a piedi, magari unendosi ad una delle escursioni guidate oppure andando in bicicletta, ricordandosi però di rispettare le regole del parco. Norme essenziali per mantenere intatta quest’oasi di verde e, se qualcuno dovesse avere dei dubbi sulle norme da rispettare, non deve fare altro che recarsi in uno dei cinque punti visita del parco dove gli operatori saranno felicissimi di dare tutte le risposte del caso.

watzmann
da nido aquila
 
obersee 1
 

Oltre che per i pesaggi da cartolina, come il lago Königssee e il monte Watzmann, la zona di Berchtesgaden è nota per le sue attrazioni di interesse storico, come la miniera di sale, la Kehlsteinhaus (il famoso "Nido dell’aquila") o il castello reale. Sono tanti gli aspetti che fanno di questo un parco proiettato al futuro, partendo dalla disponibilità, passando per la passione. Insomma un parco gestito con passione e occhio ai problemi da risolvere che gli ha fatto meritare negli anni novanta il Diploma europeo delle aree protette e il titolo di “Riserva della Biosfera” dall’UNESCO.

Foto e testi Gian Luca Gasca

Leggi anche:

LAGO KÖNIGSSEE, IN BARCA ELETTRICA SUL LAGO DEI RE (FOTO)

Il lago di Bled e le antiche leggende del suo isolotto (FOTO)

Bohinj, il meraviglioso lago più grande della Slovenia (FOTO)

...continua sulla fonte http://ift.tt/1TJrsPl che ringraziamo.

Post più popolari