Leonardo DiCaprio dona 650mila dollari per contrastare i cambiamenti climatici

leonardo di caprio cambiamenti climatici

Una bella cifra che permetterà a R20 di individuare e finanziare le migliori iniziative del settore energetico e di quello delle infrastrutture con il potenziale per creare benefici ambientali e sociali positivi per le comunità di tutto il mondo.

Nel 2010 l'ex governatore Arnold Schwarzenegger e altri leader mondiali, in collaborazione con le Nazioni Unite, fondarono la R20, una coalizione di governi regionali nata con lo scopo di lavorare insieme per promuovere e realizzare progetti di riduzione delle emissioni e del consumo di energia, per limitare la produzione di gas serra e di conseguenza per migliorare la salute pubblica e le economie locali.

Dopo la ratifica dell'accordo di Parigi ad aprile, la R20 e la Leonardo DiCaprio Foundation hanno annunciato la formazione di una nuova partnership per accelerare le soluzioni destinate a contrastare i cambiamenti climatici.

In particolare, R20 e DiCaprio stanno seguendo la Cities Climate Finance Leadership Alliance (CCFLA), lanciata dal Segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon nel 2014 per incoraggiare gli investimenti a favore della riduzione delle emissioni, delle città resilienti e per ridurre il divario di investimenti a favore dei progetti rispettosi del clima nelle aree urbane. In questo contesto, R20 svilupperà tali progetti e riferirà sul loro impatto concreto.

“Mi congratulo con la Leonardo DiCaprio Foundation e R20 per aver sostenuto gli obiettivi del CCFLA. Partnership come questa rafforzano l'impegno per sbloccare miliardi di dollari di investimenti privati a favore di progetti che affrontano nell'immediato i cambiamenti climatici”, ha detto il segretario generale Ban Ki-moon. “Li ringrazio per il loro impegno per l'ambiente, e per il futuro dell'umanità”.

L'accordo sottoscritto a Parigi durante la Cop21 infatti è solo un inizio, molto deve essere fatto per ottenere risultati concreti e per limitare l'aumento globale delle temperature.

Per approfondire: COP21: CHI SALVERÀ IL CLIMA? PRO E CONTRO DELL'ACCORDO DI PARIGI

1 I limiti sono tanti, per questo occorre agire anche su altri fronti, come ha sottolineato lo stesso DiCaprio:

“L'accordo di Parigi è stato un primo passo importante per ridurre le emissioni globali di carbonio, ma deve essere fattodipiù per raggiungere questo importante obiettivo. La nostra partnership con R20 è un segnale del fatto che le organizzazioni private debbano prendersi la responsabilità di accelerare l'adozione di tecnologie rispettose del clima in tutto il mondo. Invitiamo gli altri a seguire il nostro esempio, perché il nostro pianeta è corto di tempo”.

Fatti, non solo azioni. E DiCaprio questo lo sa bene.

Redazione greenMe.it

LEGGI anche:

LEONARDO DICAPRIO AL FIANCO DEI SIOUX PER FERMARE L'OLEODOTTO (PETIZIONE)

LEONARDO DICAPRIO COMPRA LE AZIONI DI UN'AZIENDA BIO E LE REGALA AGLI AGRICOLTORI INDIGENI DELLA FORESTA AMAZZONICA

5 COSE CHE LEONARDO DI CAPRIO HA FATTO PER L'AMBIENTE NEL 2015

THE REVENANT - REDIVIVO: ECCO PERCHÉ L'ULTIMO FILM DI DI CAPRIO È UN INNO ALLA NATURA

LEONARDO DI CAPRIO DICE NO ALL'OLIO DI PALMA: FERMIAMO LA DEVASTAZIONE DELLE FORESTE

LEONARDO DICAPRIO IN DIFESA DELLE FORESTE INDONESIANE MINACCIATE DALL'OLIO DI PALMA (VIDEO)

...continua sulla fonte http://ift.tt/1P4Haz5 che ringraziamo.

Post più popolari