Rudolph Schild – Cosmo e Coscienza (presso il Mindshift Institute)

Rudolph Schild – Cosmo e Coscienza (presso il Mindshift Institute)
Altrogiornale.org.

“..Si è spinti poi a chiedere se la creazione/il Big Bang fosse una migrazione da spazio-tempo di frequenza (il “vuoto quantistico”) in spazio-tempo convenzionale (“universo fisico Einsteiniano”)
tramite auto-avvolgimento delle vibrazioni (che Neslušan chiama ‘ondulazioni’ ), comportandosi quindi come “particelle” (giustamente chiamate da Eddington “wavicles”), che quindi mantengono proprietà ondulatorie per l’ormai ben
Rudolph Schild – Cosmo e Coscienza (presso il Mindshift Institute)
Altrogiornale.org.
...continua sulla fonte http://ift.tt/2aW35gI che ringraziamo.

Post più popolari