sabato 30 aprile 2016

È crollato il campo magnetico della Terra per 2 ore il 23 aprile?

È crollato il campo magnetico della Terra per 2 ore il 23 aprile?
Altrogiornale.org.

No, il campo magnetico terrestre non è crollato per 2 ore il 23 aprile. La storia errata, che si sta ancora diffondendo, nasce da un difetto in una simulazione al computer.
Abbiamo ricevuto un sacco di domande come questa:
È crollato il campo magnetico della Terra per due ore il 23 aprile?
La risposta è

È crollato il campo magnetico della Terra per 2 ore il 23 aprile?
Altrogiornale.org.

...continua sulla fonte http://ift.tt/1SVxLAQ che ringraziamo.

Aiuto, semi marci all'EuroSpin? Sabato 30 aprile con me&Kitty


via IFTTT

venerdì 29 aprile 2016

Robert Hastings – UFOs and Nukes: The Secret Link Revealed

Robert Hastings – UFOs and Nukes: The Secret Link Revealed
Altrogiornale.org.
Il documentario tanto atteso, basato sulla ricerca di Robert Hastings scritta nel suo libro UFOs and Nukes: Extraordinary Encounters at Nuclear Weapons Sites , è arrivato. Risulta difficile

Rita Biagi, la professoressa che ha portato la meditazione e la poesia nelle scuole (VIDEO)

rita bigi scuola meditazione respiro
Lasciarsi ispirare dal proprio respiro, ascoltare la poesia, entrare in contatto con la propria dimensione interiore, fino alla meditazione e all’espressione creativa della personalità di ciascuno studente: è così che la scuola può cambiare in meglio.
Con un metodo basato sull’ascolto e sull’intuizione la professoressa, docente di lettere, Rita Bigi (Rita Armanda Bigi Falcinelli) si è impegnata per anni a rivoluzionare il mondo della scuola per favorire l’apprendimento da parte degli studenti e non solo.

I guanti intelligenti che traducono il linguaggio dei segni in parole (VIDEO)

signaloud 01
Vincere la disabilità ricorrendo alla tecnologia, per permettere anche ai non udenti di comunicare con facilità. È questo l’obiettivo di SignAloud, un’invenzione molto particolare: un paio di guanti leggero ed ergonomico, in grado di riconoscere i gesti alla base della lingua dei segni americana e di tradurli istantaneamente in parole, in modo che chiunque possa comprenderli.
L’invenzione è il frutto dell'entusiasmo e della collaborazione di due studenti del secondo anno dell’Università di Washington, Navid Azodi e Thomas Pryor, e ha appena ricevuto il Lemelson-MIT Student Prize nella categoria “Non laureati”, aggiudicandosi un premio di 10.000 dollari.

Amaranto: un documentario dedicato a chi sceglie di vivere in armonia con la Terra (VIDEO)

amaranto documentario 4
Volete cambiare vita? Sognate di trasferirvi in campagna e di coltivare l’orto per vivere a contatto con la natura? Allora potrebbe interessarvi un documentario dal titolo amaranto dedicato alle storie di chi ce l’ha fatta.
Amaranto è un documentario che racconta le fasi della vita di un uomo attraverso scelte che evadono dagli schemi convenzionali. L’idea è nata dalla necessità di raccontare le storie di chi sceglie modalità e pratiche di vita in armonia con la Terra.

Internet nella vita reale: le divertenti installazioni nel paese senza rete (FOTO E VIDEO)

biancoshock cover
La tecnologia fatta di social network, blog, chat e app di ogni genere ha invaso tutto mondo, o quasi. C’è un paesino del Molise dove tutto questo non è arrivato ed uno street artist ne ha approfittato per dare vita ad progetto artistico che oltre ad essere divertente vuole anche farci riflettere.
Il paesino si chiama Civitacampomarano, è in provincia di Campobasso e conta 400 anime. Lo street artist protagonista è invece il milanese Biancoshock che ha fatto visita a questo luogo dove il tempo si è fermato all’era precedente ad internet.

Migrazione, cibo e cambiamenti climatici: a Torino un progetto dedicato allo sguardo delle donne sul futuro del Pianeta

donne migranti cibo cambiamenti climatici
Migrazione, cibo e cambiamenti climatici osservati e trattati dal punto di vista delle donne. L’Università degli Studi di Torino ha deciso di dare spazio al tema del cibo e delle migrazioni attraverso il progetto “Transnational Appetites: Migrant Women’s Art and Writing on Food and the Environment”.
La presentazione del progetto di ricerca si terrà il prossimo 12 maggio alle 13.30 presso Arena Piemonte – Salone Internazionale del Libro di Torino.

La Casina delle Civette, il museo che sembra uscito da un libro di favole (FOTO)

casina delle civette1
Il Museo della Casina delle Civette si trova all’interno del parco di Villa Torlonia a Roma ed è una delle bellezze nascoste della Capitale. Il suo nome deriva dal fatto che le civette sono uno decori ricorrenti nelle vetrate e nelle maioliche.
Fino al 1938 la Casina delle Civette era stata la dimora del principe Giovanni Torlonia junior, all’epoca era conosciuta come Capanna svizzera per via del suo aspetto molto simile a quello di un rifugio alpino.

Risotto allo zafferano: la ricetta originale e 10 varianti

risotto allo zafferano ricette
Il risotto allo zafferano è un piatto ricco di sapore che deve il suo colore e il suo gusto caratteristico alla spezia da cui prende il nome. Potrete preparare il risotto allo zafferano seguendo la ricetta originale oppure variarla per andare incontro alle scelte e alle esigenze alimentari della vostra famiglia e dei vostri ospiti.
Vi consigliamo di scegliere il più possibile ingredienti bio per preparare le vostre ricette, a partire dal riso, e di preparare in casa il vostro brodo di cottura senza partire dal dado confezionato.

Il rosmarino aiuta la memoria. Shakespeare aveva ragione

rosmarino memoria
Rosmarino, valido alleato della memoria. L'aroma dell'olio essenziale infatti sarebbe in grado di migliorare la capacità di ricordare nelle persone al di sopra dei 65 anni. Anche Shakespeare lo sapeva già, non a caso la sua Ofelia in Amleto ne sottolinea questa capacità.
È quanto emerge da un nuovo studio condotto da Kauren Bussey, Lucy Moss e dal dottor Mark Moss della Northumbria University, che nei giorni scorsi hanno presentato la loro ricerca in occasione della conferenza annuale della British Psychological Society di Nottingham.

Frutto della passione: proprietà, usi e valori nutrizionali

frutto della passione proprieta calorie usi
Il frutto della passione (Passiflora edulis) è noto anche con il nome di maracuja (o maracuya). E’ il frutto della passiflora. Ha un profumo intenso e caratteristico, una polpa morbidissima e ricca di piccoli semi.
Esistono due varietà del frutto della passione, una con la buccia rossa, tendente al viola, e con frutti più piccoli e una dai frutti di dimensioni leggermente maggiori e con la buccia gialla.

Gli amici sono antidolorifici naturali e più efficaci della morfina

amicizia morfina
Quando sei triste, un amico ti apre il cuore e vi getta manciate di luce”, recita un aforisma di Fabrizio Caramagna. Ebbene il prezioso aiuto delle persone a noi più care nel farci superare i momenti difficili e anche il dolore fisico è stato confermato dalla scienza: gli amici sarebbero addirittura meglio della morfina!
Già da tempo si parlava di questa possibilità ma adesso una nuova ricerca dell’Università britannica di Oxford ha confermato che gli amici aiutano a sopportare meglio il dolore e a tenere lontana la depressione.

Jan Vormann, l’artista che ripara le crepe degli edifici con i mattoncini Lego (FOTO)

lego cover
Jan Vormann è un artista nato a Berlino che negli ultimi anni ha dato inizio ad una vera e propria rivoluzione: riparare le crepe degli edifici danneggiati con i mattoncini Lego. In questo modo dà un tocco di colore alla città e spera di diffondere una maggiore consapevolezza sull’importanza della manutenzione dei vecchi edifici.
Riparare i vecchi edifici con i Lego, però, non è esattamente un gioco per bambini. Infatti è necessario avere una certa conoscenza strutturale e bisogna saper utilizzare i mattoncini al meglio combinandoli nelle loro diverse forme.

Le 10 isole più belle del mondo

isole piu belle del mondo2cop
Quali sono le isole più belle del mondo? Al primo posto c’è un’isola hawaiana, al secondo una greca e al terzo una new entry, la Giamaica.
Anche quest’anno TripAdvisor ha stilato la classica delle 10 isole più belle del mondo scelte utilizzando un algoritmo basato sulla quantità e la qualità di recensioni e i punteggi degli utenti.
Vi avevamo già parlato delle 10 isole più belle d’Italia con Capri, Ischia e Lampedusa sul podio, ecco adesso quelle da non perdere in tutto il mondo. Ci siete già stati?

Cervello bambini: quanto fa bene l'amore di mamma!

amore materno
L’amore di mamma fa bene al cervello dei bambini. Una constatazione che sembra quasi scontata, eppure adesso scienza conferma: l’amore materno, le coccole, l’affetto puro possono aiutare il cervello dei piccoletti a svilupparsi anche il doppio, in particolare alcune aree chiave come l'ippocampo.
A sostenerlo è uno studio della Washington University, pubblicato online su Pnas (Proceedings of the National Academy of Sciences), secondo cui “alimentare” i propri bambini in età prescolare con tanto tanto amore significa garantire loro una crescita più robusta in strutture cerebrali connesse con l’apprendimento, la memoria e la risposta allo stress.

Una tassa sulla carne rossa: la proposta della Danimarca

Carne tassa
Danimarca, gioie e dolori. Nonostante qui si viva col paradosso della ignobile caccia alle balene, non si può certo negare che il Paese danese rimanga sempre uno dei più sostenibili e attenti all'ambiente. Ne dà conferma l’ultima proposta di tassare la carne rossa del Consiglio per l’Etica, l’organismo indipendente cui fanno riferimento parlamento, ministri e altre autorità pubbliche sui temi etici.
Già una ricerca, pochi mesi fa, aveva sondato il terreno e rilevato che sono diversi i Paesi al mondo che stanno pensando di tassare la carne, per avere il duplice vantaggio di affrontare concretamente i cambiamenti climatici e migliorare la salute dei propri cittadini.

Anping Bridge, il suggestivo ponte cinese fatto di pietra (FOTO)

anping bridge 16
Tra Jinjiang County e Nan'an County, a ovest della città di Fuzhou in Cina, c’è l’ Anping Bridge, un ponte costruito nel 12esimo secolo con enormi blocchi di pietra.
L’Anping Bridge è conosciuto anche come ponte Wuli e fino al 1905 è stato il più lungo della Cina. Esso fu edificato tra il 1138 e il 1151 durante la dinastia Song e si compone di 331 campate di travi di granito che pesano 25 tonnellate ciascuna.

Loto dai dolci petali


Per salutare la primavera in modo dolce e salutare…Ingredienti: 2 banane molto grandi e molto mature 1 cestino di fragole rosse e dolcissime 100 g di mandorle ammollate foglie di menta fresca

Pesto pizza


Rustica, croccante, saporita… solita o non solita pizza. Ingredienti per la pasta: 300 ml di acqua sale 20 g di lievito di birra 3 cucchiai di olio evo 500 g di farina T1 Ingredienti per il pesto: spinaci freschi

giovedì 28 aprile 2016

Sculacciare i bambini non è un buon metodo educativo, lo dice la scienza

sculacciata bambini
Una sculacciata ogni tanto fa bene, è educativa”. Questa è una frase che ancora oggi si sente spesso anche se è stato ormai provato quanto questa pratica sia in realtà controproducente. Sculacciare i bambini li rende infatti meno obbedienti, li predispone all'aggressività e ad atteggiamenti antisociali.
Secondo i dati in possesso dell’Unicef in tutto il mondo ben l’80% dei genitori si serve delle sculacciate come metodo educativo.

ZeroPerCento: l'emporio solidale a km 0 per aiutare i disoccupati a fare la spesa e a trovare lavoro

zeropercento bottega solidale
Un emporio solidale a km 0 gestito dai disoccupati. Ecco l’idea alla base del progetto ZeroPerCento che potrà nascere a Milano grazie alla Onlus Namaste' e al supporto di tutti noi attraverso una campagna di crowdfunding già attiva su Produzioni dal basso.
ZeroPerCento si propone come una bottega solidale con prodotti sfusi e a chilometro zero. Tutti i cittadini potranno frequentarla per acquistare alimenti provenienti dalle aziende agricole lombarde e dalle cooperative agricole sociali.

Il tassista iraniano che ha trasformato il taxi in una biblioteca itinerante

taxi driver
Il suo taxi diventa una vera e propria biblioteca itinerante, pronta a portare la cultura in ogni angolo della sua città. Siamo in Iran, precisamente a Rasht. Qui il tassista Sahel Filsoof da qualche tempo gira in auto con una serie di libri, sperando di incoraggiare i suoi passeggeri a leggere durante le corse in taxi.
La sua auto si è così trasformata in una biblioteca mobile che a suo avviso potrebbe aiutare le persone a risolvere molti dei loro problemi sfruttando il potere della lettura e della cultura.

I cani non amano gli abbracci, ecco perché

abbracciare cani
Un abbraccio può offrire tanti benefici a costo zero. Ma anche i cani amano gli abbracci? Sembrerebbe proprio di no. Questo gesto semplice, affettuoso e positivo potrebbe avere sull’animale un effetto decisamente contrario andando ad alimentare stress e ansia.
A questo risultato è arrivato il dottor Stanley Coren, professore specializzato in comportamento canino alla University of British Columbia che ci suggerisce di limitare al minimo questa dimostrazione d’affetto verso i nostri amici a 4 zampe.

PodRide: la bici elettrica a quattro ruote che sembra una mini auto (VIDEO)

podride bici elettrica auto
Una bici elettrica a quattro ruote che sembra una piccola auto. Si tratta di PodRide. L’ingegnere svedese Mikael Kjellman ha creato un veicolo davvero unico: dall’esterno assomiglia a una mini auto ma all’interno funziona come una bicicletta elettrica.
Mikael Kjellman ama molto andare in bici ma il clima della Svezia non sempre lo permette. Ecco allora l’idea di creare una struttura che potesse proteggere le bici e i ciclisti per consentire a tutti di pedalare in qualsiasi condizione climatica.

Isola del Giglio: le spiagge da non perdere

le caldane isola del giglio
L’isola del Giglio fa parte dell’arcipelago toscano e offre spiagge e insenature davvero suggestive. Il suo mare è un paradiso per tutti gli appassionati di subacquea e per gli amanti delle immersioni.
Le spiagge dell’isola del Giglio sono tutte a libero accesso e molto differenti tra di loro. Ecco il nostro viaggio virtuale tra le spiagge dell’isola del Giglio.

Gli anelli in legno che racchiudono la natura e meravigliosi mondi segreti in miniatura (FOTO)

anelli legno cover
Racchiudere la natura in un gioiello. Dopo i mini-terrari trasformati in ciondoli e gli eco-gioielli dedicati al mondo della natura, ecco dei fantastici anelli in legno fatti a mano e pensati per nascondere un vero e proprio tesoro.
Ogni anello in legno è realizzato a mano e rappresenta un pezzo unico. Tutti gli anelli fanno parte della collezione Secret Wood e vengono prodotti artigianalmente in Canada.

La bellissima reazione di un ragazzo autistico al concerto dei Coldplay. Il video che ha commosso il web

bambino autistico coldplay3
Adora i Coldplay, il suo sogno è vederli suonare dal vivo. Un desiderio che papà Luis Vazquez realizza, portando il bambino ad assistere al concerto della sua band preferita. E sulle note di Fix You, il piccolo, affetto da autismo, non riesce a contenere l'emozione. Una scena bellissima, che il padre ha voluto condividere sui social e su YouTube.
All'inizio del video, si vede il bambino fare il proprio ingresso al Foro Sol di Città del Messico il 16 aprile scorso.

La sposa che ha chiesto di piantare 10 mila alberi come unico dono di nozze

matrimonio alberelli 00

Trasformare un matrimonio in una vera e propria celebrazione della natura: è quello che ha fatto una giovane sposa indiana, chiedendo, come unico dono per le sue nozze, che venissero piantati diecimila piccoli alberi: cinquemila nel cortile della casa dei suoi genitori e altrettanti presso la residenza dei suoi futuri suoceri.

La protagonista di questo storia romanticamente green è la ventiduenne Priyanka Bhadoriya, laureata in scienze naturali e residente in un’area rurale del Madhya Pradesh, nell'India centrale. Secondo una tradizione diffusa in quella particolare regione del Paese asiatico, in occasione delle nozze la famiglia dello sposo è tenuta a fare dei doni speciali alla sposa. Doni che, in genere, consistono in gioielli, abiti o denaro. Inizialmente, quindi, la singolare richiesta di Bhadoriya ha spiazzato il promesso sposo, Ravi Chauhan, e la sua famiglia, che pensavano di acquistare per lei qualcosa di molto più convenzionale. Ma la ragazza è stata irremovibile nella sua scelta.

Il matrimonio è stato celebrato venerdì scorso, proprio in occasione del Giorno della Terra.

"Ho piantato piccoli alberi a partire dall'età di 10 anni.”ha raccontato Bhadoriya al quotidiano indiano Hindustan Times – “Quando ho saputo che il mio matrimonio era stato fissato nella stessa data del Giorno della Terra, sono stata felice di ricordare il mio legame emotivo con l’ambiente."

"Sono felice di sapere che è più preoccupata per l'ambiente che per la sua ricchezza personale." – è stato invece il commento dello sposo, che, passata la sorpresa iniziale, ha esaudito la richiesta della ragazza.

Bhadoriya aveva espresso la sua volontà qualche giorno prima delle nozze, quando la sua futura cognata si era recata da lei per conoscere le sue preferenze in materia di ornamenti e abiti, in modo che la famiglia dello sposo potesse farle un regalo in linea con i suoi gusti.

"I suoceri sono stati sorpresi nel sentire che la sposa desiderava delle piante invece di oro e diamanti.” - ha raccontato Brijesh Singh, il fratello maggiore di Bhadoriya - “Inizialmente, hanno pensato che chiedesse solo alcuni alberi, ma lei ha chiarito che voleva 10.000 alberelli al posto dei gioielli."

La coppia di sposi ha piantato personalmente tre piccoli alberi nel villaggio natale della giovane donna, prima di partire per il paese in cui vive la famiglia del neo-marito: un gesto che, nelle loro intenzioni, è solo il primo di una lunga serie.

"Abbiamo piantato due alberelli di mango, in quanto è una pianta naturalmente associata alla devozione.” – hanno infatti spiegato – “E pianteremo dei piccoli alberi ogni anno, in occasione dell'anniversario del nostro matrimonio.”

Non possiamo che augurare a questa giovane coppia green di poter vivere insieme molti anniversari felici, all'insegna dell'amore coniugale, certo, ma anche dell'amore per la natura.

Lisa Vagnozzi

Photo Credits

LEGGI anche

frecciaMollata poco prima delle nozze: la sposa invita al banchetto i senzatetto della sua città (VIDEO)

frecciaMatrimoni green e low cost: come sposarsi senza spendere una fortuna

...continua sulla fonte http://ift.tt/24lUzvn che ringraziamo.

White powder gold – La bianca polvere d’oro degli alchimisti.

White powder gold – La bianca polvere d’oro degli alchimisti.
Altrogiornale.org.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, cominciamo col dire cos’è la white powder gold. Si tratta, come appunto risulta chiaro dalla semplice traduzione dall’inglese, di una bianca polvere d’oro. Essa è stata associata ad un elemento imprescindibile per la vita degli annunaki (abitanti del pianeta Nibiru, da cui deriverebbe la Terra), al pane

White powder gold – La bianca polvere d’oro degli alchimisti.
Altrogiornale.org.

...continua sulla fonte http://ift.tt/1TfFSm2 che ringraziamo.

Brasile: quelle 40 dighe che metteranno in ginocchio l'Amazzonia e le popolazioni indigene (FOTO)

amazzonia diga 7

Dighe in Amazzonia per produrre energia elettrica: non si arresta la folle idea del governo brasiliano di espandere la produzione di energia idroelettrica nella più grande foresta pluviale del mondo.

Il rapporto di Greenpeace "Amazzonia sbarrata" svela che una delle aree più minacciate è quella del bacino del fiume Tapajós, un affluente del Rio delle Amazzoni rimasto finora libero dai megaprogetti. Il governo brasiliano sta progettando di costruire più di 40 dighe su questo fiume e sul suo affluente Jamanxim: cinque sono già in cantiere e la più grande, quella di São Luiz do Tapajós (che sarà alta 53 metri, lunga 7,6 chilometri e avrà una capacità installata di 8mila megawatt), sommergerà 400 chilometri quadri di foresta pluviale incontaminata e porterà alla deforestazione di un’area di 2.200 chilometri quadri.

Tutto ciò causerebbe l’inondazione di villaggi e territori sacri per gli indigeni Munduruku e l’evacuazione delle popolazioni locali. Il fiume Tapajos, lungo 800 chilometri, infatti, garantisce la vita di 14.500 indigeni, di una numerosa popolazione locale e di una quantità inestimabile di specie animali e vegetali.

amazzonia diga 1

amazzonia diga 2

amazzonia diga 3

In più, Greenpeace denuncia anche l’impatto che tutto questo avrà sull’ambiente, inclusi i cambiamenti climatici. Questi megaprogetti, che implicano l’allagamento di estese aree forestali e il conseguente degrado di ingenti quantità di sostanza organica, provocano il rilascio di metano, un gas serra molto più potente della CO2. Inoltre, proprio a causa dei cambiamenti climatici, la portata dei fiumi della regione amazzonica subirà delle drastiche riduzioni, mettendo a rischio il raggiungimento della capacità produttiva sperata. Il 40% della nuova capacità proposta, peraltro, non sarebbe necessaria se il governo decidesse di optare per l'efficienza energetica. L'alternativa migliore al megaprogetto idroelettrico sul fiume Tapajós sarebbe una combinazione di eolico, solare e biomasse, fattibile solo se il governo cambierà gli indirizzi della sua politica energetica.

L’importanza di questo territorio per i Munduruku è stata confermata da un recente rapporto dell'agenzia brasiliana responsabile per le questioni indigene (FUNAI). In seguito, l’IBAMA (Istituto Brasiliano delle Risorse Naturali Rinnovabili e Ambientali) ha temporaneamente bloccato il progetto. Purtroppo, il Tapajos non può considerarsi ancora al sicuro visto che lo stesso iter ha portato prima alla sospensione e poi all’esecuzione della devastante diga di Belo Monte, sempre in Amazzonia. La diga di Belo Monte è la terza più grande al mondo dopo quella cinese delle Tre gole e quella di Taipu, al confine tra Brasile e Paraguay. L’infrastruttura, che dovrebbe essere completata entro il 2019, sorge sul fiume Xingu, nella regione di Altamira dello stato di Parà, nel nord del Brasile e già ha avuto drammatiche ripercussioni su 25 mila indigeni appartenenti a 18 gruppi etnici: un disastro ambientale e umanitario di dimensioni impressionanti dietro il quale, dicono da Greenpeace, ci sono corruzione e tangenti che adesso sono oggetto di processi in Brasile.

amazzonia diga 4

amazzonia diga 5amazzonia diga 6

A realizzare il progetto sul Tapajós sarebbe il consorzio “Grupo de Estudios”, guidato dalla compagnia elettrica statale Eletrobras e composto da Eletronorte, Camargo Corrêa, Cemig, Copel, Engie, Électricité de France (EDF) e Neoenergia. Endesa Brasile, acquisita da Enel, si è ritirata dal consorzio qualche mese fa. Enel ha dichiarato a Greenpeace di aver “comunicato ufficialmente al ministero brasiliano delle Miniere e dell'Energia che non è interessata a investire nella regione del Tapajos. Di conseguenza Enel, anche se molto interessata ad altri investimenti che sta attivamente perseguendo in Brasile, non parteciperà a nessuna ulteriore attività relativa al progetto [Tapajós].”

Altre due compagnie che potrebbero giocare un ruolo rilevante nella costruzione del megaprogetto sul fiume Tapajos sono General Electrics e Voith Hydro, una joint venture tra le imprese tedesche Siemens e Voith, che in precedenza ha collaborato alla controversa diga di Belo Monte.

Siamo felici che Enel abbia abbandonato questo folle progetto” afferma Martina Borghi, campagna foreste di Greenpeace Italia. “E ancora più soddisfatti per la decisione dello scorso 21 Aprile dell’ Istituto Brasiliano delle Risorse Naturali Rinnovabili e Ambientali di sospendere la licenza per la costruzione della diga sul fiume Tapajós. Ora chiediamo che il progetto venga cancellato e il popolo Munduruku veda effettivamente riconosciuto il diritto costituzionale a vivere nelle proprie terre tradizionali”.

Germana Carillo

LEGGI anche:

frecciaLA CORAGGIOSA LOTTA DEGLI INDIOS MUNDURUKU PER PROTEGGERE L'AMAZZONIA DALLE MEGA DIGHE (FOTO)

frecciaLA TRIBÙ CHE PROTEGGE L'AMAZZONIA DALLA DEFORESTAZIONE USANDO ANCHE LA TECNOLOGIA (VIDEO)

...continua sulla fonte http://ift.tt/238IJ5v che ringraziamo.

Il fascino del cimitero acattolico per stranieri di Roma

cimitero acattolico roma8

In un angolo di Roma a lato della Piramide Cestia, c’è il cimitero acattolico per gli stranieri al Testaccio, un luogo che come indica il nome stesso, accoglie le spoglie dei non cattolici stranieri.

Il cimitero acattolico è nato dopo l’emanazione di una legge pontificia che impediva la sepoltura in terra consacrata di tutti i non cattolici e quindi di ortodossi, ebrei, protestati e così via, ma anche dei suicidi che venivano inumati fuori dalla mura delle città.

cimitero acattolico roma

Per questo viene anche conosciuto come il cimitero protestante o il cimitero degli inglesi, tra le sue tombe ci sono cipressi centenari, fiori e prati verdi. All’orizzonte, il cimitero acattolico è incorniciato dalla Piramide che svetta dietro le mura romane, mentre non sarà strano trovare sulle lapidi, i gatti sdraiati al sole.

In questo piccolo cimitero ogni tomba è diversa dalle altre, sono però tutte accomunate dall’assenza di fotografie.

cimitero acattolico roma2

L’apertura ufficiale del cimitero acattolico è datata 1821 e resa necessaria dall’aumento di decessi di persone straniere e non cattoliche nella Capitale. All’epoca non si potevano utilizzare croci o iscrizioni, esse furono “liberalizzate” solo dopo il 1870.

Tra le tombe di personaggi illustri ci sono John Keats, poeta inglese e uno dei principali esponenti del romanticismo e il poeta Percy Shelley; lo scultore statunitense William Wetmore Story sepolto insieme alla moglie sotto una sua scultura in marmo e pietra chiamata “Angelo del dolore” e ancora generali, archeologi, scrittori, pittori.

cimitero acattolico roma4

cimitero acattolico roma7

cimitero acattolico roma5

Tra gli stranieri però ci sono anche nomi illustri italiani, sebbene infatti il cimitero acattolico sia stato istituito per ospitare gli stranieri, sono sepolti qui anche uomini che per varie vicende della loro vita sono stati costretti ad essere stranieri in terra propria.

E’ il caso del politico Antonio Gramsci, non solo italiano ma anche cattolico, sposato però con una donna sovietica di confessione ortodossa o dello scrittore e poeta Dario Bellezza, gli scrittori Carlo Emilio Gadda e Luce d'Eramo e pochi altri.

cimitero acattolico roma9Foto

Il cimitero sembra non essere un luogo di tristezza ma un omaggio monumentale ai defunti, così come quello del Verano, nel quartiere tiburtino.

cimitero acattolico roma6

Cimitero acattolico per stranieri del Testaccio, orari e informazioni

Orario di ingresso
Lunedi - sabato 9:00 - 17:00 (ultimo ingresso 16:30)
Domenica e festivi 9.00 - 13.00 (ultimo ingresso 12.30)

Dal sito: Preghiamo gentilmente ciascun partecipante alla visita di gruppo di lasciare almeno € 3,00 a persona come donazione. Tutte le donazioni vengono utilizzate per il mantenimento di questo cimitero privato che è anche un importante sito storico.

Contatti
Tel +39 06 5741900
mail@cemeteryrome.it

 

 

Dominella Trunfio

Foto: Nathalie Naim

LEGGI anche:

frecciaARBORVITAE: IL CIMITERO DEL FUTURO SARÀ UN PARCO RICCO DI ALBERI

...continua sulla fonte http://ift.tt/1SRZyC8 che ringraziamo.

Il nuovo museo col tetto verde dedicato alle fiabe di Hans Christian Andersen (FOTO)

museo andersen danimarca

In Danimarca nascerà presto un nuovo museo dedicato a Hans Christian Andersen. Si troverà nella città di Odense, dove Andersen nacque nel 1805. Il museo sarà un omaggio alle fiabe del famoso scrittore.

La società giapponese Kengo Kuma & Associates ha appena svelato il progetto per il nuovo museo che comprenderà costruzioni in legno e giardini incantati pensati per creare una sensazione di mistero e di avventura.

Gran parte del museo si troverà in una posizione sotterranea per dare spazio alla presenza di giardini e di architetture paesaggistiche all’esterno. Il museo dedicato ad Hans Christian Andersen sarà dotato di tetti verdi e avrà una facciata in legno e vetro.

frecciaLEGGI anche: TETTI VERDI NEL MONDO: 10 STRAORDINARI ESEMPI DI GREEN ROOF DALL'ITALIA AL GIAPPONE

Nella città di Odense esiste già un museo nato in onore di Hans Christian Andersen ma si tratta di un luogo incentrato soprattutto sulla vita dell’autore. Il nuovo museo invece vedrà al centro il mondo delle fiabe e diventerà un vero e proprio paradiso di divertimento per i bambini, senza contare che anche gli adulti più nostalgici potranno innamorarsene.

L’idea di arricchire il museo con giardini e strutture fiabesche servirà per catturare lo spirito dei racconti di Andersen e per valorizzare l’essenza della località di Odense. Attorno al museo sorgeranno alberi, laghetti e aiuole, così da dare spazio al verde e alla natura.

museo andersen 1

museo andersen 2

museo andersen 3

museo andersen 4

museo andersen 5

museo andersen 6

museo andersen 8

museo andersen 9

Il complesso includerà anche Tinderbox, un nuovo centro ludico per bambini progettato proprio attorno alle principali tematiche delle fiabe di Andersen. Secondo i piani degli architetti, il nuovo museo verrà completato entro il 2020.

Marta Albè

Fonte foto: KKAA

Leggi anche:

frecciaDANIMARCA CON BAMBINI: 5 CONSIGLI SU COSA FARE

frecciaI LUOGHI D'EUROPA DEDICATI ALLE FIABE CHE NON PUOI NON VISITARE

frecciaLA MERAVIGLIOSA CAMERETTA ISPIRATA ALLE FIABE REALIZZATA DA UNA MAMMA PER LA SUA BAMBINA

 

...continua sulla fonte http://ift.tt/238IIOV che ringraziamo.