domenica 20 maggio 2012

Eva Longoria testimonial dei gatti - Celebrity - Pets - GreenStyle

Eva Longoria testimonial dei gatti

Eva Longoria, ormai l’ex casalinga disperata più famosa del globo, ha prestato la sua immagine per la nuova campagna Sheba sui prodotti per l’alimentazione dei gatti. L’attrice conferma così uno dei suoi più grandi amori, proprio quello per i felini.

Non fa di certo troppa notizia la diffusione di un nuovo spot pubblicitario, anche perché probabilmente il pubblico dal cuore animalista avrebbe voluto vedere Gaby – così come il personaggio interpretato in Desperate Housewives – in qualche campagna di sensibilizzazione. Ma l’attenzione della Longoria per gli animali è davvero innegabile.

Nelle prime immagini promozionali, vediamo una Longoria super raffinata, avvolta da uno splendido abito rosso in pieno stile Gabrielle Solis. Placidamente accovacciato sulle sue gambe uno splendido gatto nero, simbolo dell’eterna raffinatezza dei felini. Nello spot, che verrà pubblicato a breve negli Stati Uniti, l’attrice torna a casa dopo una lunga giornata di lavoro e decide di rilassarsi ballando e con un pasto frugale. Finché non nota l’amore della sua vita, il suo adorabile gatto. Eva ha così dichiarato:

Advertisement Advertisement

«La registrazione è stata molto divertente perché è la prima volta che lavoro come co-star di un animale. Amo davvero molto gli animali.»

Tra il protagonista del messaggio pubblicitario, il gatto Nick, e la Longoria pare che da subito sia stata intesa perfetta. Chissà che questa esperienza non spinga la bellissima attrice a impegnarsi nuovamente sul fronte degli animali. In passato, l’ex casalinga disperata aveva già abbracciato una campagna via Twitter contro la tortura degli animali da compagnia, a seguito di un fatto di cronaca che aveva turbato la quiete di cani e gatti in New Jersey. Eva, inoltre, è padrona di un simpatico cagnolino bianco chiamato Jinxy.

Se vuoi aggiornamenti su Eva Longoria testimonial dei gatti inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Inviato da iPad