Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da aprile, 2014

VV Newsletter 30 Aprile 2014

VV Newsletter 30 Aprile 2014 Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna! CONFERENZA DOMENICALE: Domenica 4 Maggio la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Nimai Pandita dasa e avrà come titolo “Storia e insegnamenti di Sri Nrishimhadeva” ed avrà inizio alle ore 17.30. NRISHIMHA CATURDASI: Martedi 13 Maggio ricorre la comparsa di Sri Nrishimhadeva. Krishna stesso si manifesta nella sua forma metà uomo e metà leone per proteggere il Suo puro devoto Prahlad Maharaja dalla tirannia del padre Hiranyakasipu. La festa prevede un’abhisheka (bagno sacro) dalle ore 17:30 alle ore 19 nel corso della quale tutti quanti potranno partecipare alla cerimonia. Vi aspettiamo! SNANA YATRA – DOMENICA 18 MAGGIO: Anche quest’anno i misericordiosi Sri Jagannatha, Sri Baladeva e Srimati Subhadra offriranno a tutti l’opportunità di bagnare le Loro Signorie nel giorno dello Snana Yatra. Siete tutti invitati! RATHA YATRA FESTIVAL DEL CARRO – FIRENZE 2014 La sfilata del carro delle divinità d

Insetti: anche i vegani dovrebbero mangiarli?

Rabbrividite al pensiero di mangiare insetti? Beh, se non vi sono bastati i consigli delle Nazioni Unite o della FAO , che suggeriscono di mangiare più insetti per saziare l'appetito di carne dell'uomo (sono molto meno dannosi per l'ambiente e forniscono un buon apporto nutrizionale), è meglio iniziare a pensarci. Almeno secondo l'entomologa Daniella Martin , che sostiene che anche i vegani dovrebbero riconsiderare questa nuova ricca fonte di proteine. Lo fa nel suo nuovo libro "Edible: An Adventure into the World of Eating Insects and the Last Great Hope to Save the Planet" , in cui sostiene che mangiare insetti è l' ultima grande speranza per salvare il pianeta. Il motivo? La tanto invocata B12, la cui presenza può essere individuata negli alimenti di origine animale, ma, purtroppo, non nei comuni cibi vegetali, soprattutto per via dei motivi igienici per cui frutta e verdura vengono accuratamente lavate prima del consumo. Eppure grilli

Insetti: anche i vegani dovrebbero mangiarli?

Rabbrividite al pensiero di mangiare insetti? Beh, se non vi sono bastati i consigli delle Nazioni Unite o della FAO , che suggeriscono di mangiare più insetti per saziare l'appetito di carne dell'uomo (sono molto meno dannosi per l'ambiente e forniscono un buon apporto nutrizionale), è meglio iniziare a pensarci. Almeno secondo l'entomologa Daniella Martin , che sostiene che anche i vegani dovrebbero riconsiderare questa nuova ricca fonte di proteine. Lo fa nel suo nuovo libro "Edible: An Adventure into the World of Eating Insects and the Last Great Hope to Save the Planet" , in cui sostiene che mangiare insetti è l' ultima grande speranza per salvare il pianeta. Il motivo? La tanto invocata B12, la cui presenza può essere individuata negli alimenti di origine animale, ma, purtroppo, non nei comuni cibi vegetali, soprattutto per via dei motivi igienici per cui frutta e verdura vengono accuratamente lavate prima del consumo. Eppure grilli

Hugman: l'omino di Lego che abbraccia gli alberi

Dopo la piattaforma social per la condivisione dei Lego , ecco che i mattoncini colorati tornano protagonisti negli Stati Uniti, per sensibilizzare ad un maggior rispetto delle aree verdi. Nathan Sawaya - meglio noto come Brick Artist - ha deciso di trovare una casa speciale per Hugman , una serie di tre sculture in Lego a grandezza umana. Si tratta del Clement Clarke Moore Park di New York . Sawaya è uno dei maggiori artisti mondiali ad utilizzare i famosi mattoncini per le proprie creazioni. In occasione dell' Earth Day 2014 ha dato vita ad un tris di opere che hanno popolato il parco all'interno del Chelsea Arts District. Le tre grandi sculture sono state realizzate utilizzando quasi 50 mila mattoncini Lego . Ognuna di esse è stata posizionata in modo da abbracciare un albero . Non si tratta della prima mostra all'aria aperta dell'artista pensata appositamente per gli abitanti di New York, ma in questa occasione a colpire è soprattutto il messaggio

Hugman: l'omino di Lego che abbraccia gli alberi

Dopo la piattaforma social per la condivisione dei Lego , ecco che i mattoncini colorati tornano protagonisti negli Stati Uniti, per sensibilizzare ad un maggior rispetto delle aree verdi. Nathan Sawaya - meglio noto come Brick Artist - ha deciso di trovare una casa speciale per Hugman , una serie di tre sculture in Lego a grandezza umana. Si tratta del Clement Clarke Moore Park di New York . Sawaya è uno dei maggiori artisti mondiali ad utilizzare i famosi mattoncini per le proprie creazioni. In occasione dell' Earth Day 2014 ha dato vita ad un tris di opere che hanno popolato il parco all'interno del Chelsea Arts District. Le tre grandi sculture sono state realizzate utilizzando quasi 50 mila mattoncini Lego . Ognuna di esse è stata posizionata in modo da abbracciare un albero . Non si tratta della prima mostra all'aria aperta dell'artista pensata appositamente per gli abitanti di New York, ma in questa occasione a colpire è soprattutto il messaggio

Aspirina: riduce il rischio di cancro al colon, ma solo se si possiede un gene

L’ aspirina è uno dei farmaci più utilizzati e si sta ancora valutando l’ampio spettro delle sue potenzialità in campo medico. La notizia di oggi viene dall’Ohio (Usa) dove una ricerca ha evidenziato come il principio attivo di questo farmaco sia in grado di dimezzare il rischio di cancro al colon . Però, c’è un però! Tutto questo è valido solo per le persone che possiedono uno specifico gene . Lo studio, portato avanti da Sanford Markowitz, genetista all’università Case Western Reserve a Cleveland, ha infatti notato come l’assunzione di aspirina possa essere utile per scongiurare il rischio di cancro al colon in caso si possieda il gene che produce alti livelli dell'enzima 15-PDGH . In questo caso l’aspirina va a potenziare l’effetto di questo enzima nell’impedire la formazione di cellule cancerogene. Se il farmaco viene somministrato invece a persone che non possiedono questo gene, i risultati evidenziati non sono rilevanti. Come fare a capire se si è possessori di questo g

Aspirina: riduce il rischio di cancro al colon, ma solo se si possiede un gene

L’ aspirina è uno dei farmaci più utilizzati e si sta ancora valutando l’ampio spettro delle sue potenzialità in campo medico. La notizia di oggi viene dall’Ohio (Usa) dove una ricerca ha evidenziato come il principio attivo di questo farmaco sia in grado di dimezzare il rischio di cancro al colon . Però, c’è un però! Tutto questo è valido solo per le persone che possiedono uno specifico gene . Lo studio, portato avanti da Sanford Markowitz, genetista all’università Case Western Reserve a Cleveland, ha infatti notato come l’assunzione di aspirina possa essere utile per scongiurare il rischio di cancro al colon in caso si possieda il gene che produce alti livelli dell'enzima 15-PDGH . In questo caso l’aspirina va a potenziare l’effetto di questo enzima nell’impedire la formazione di cellule cancerogene. Se il farmaco viene somministrato invece a persone che non possiedono questo gene, i risultati evidenziati non sono rilevanti. Come fare a capire se si è possessori di questo g

Meravigliosi Nomi Spirituali

Nell’ultima cerimonia di iniziazione spirituale, avvenuta in occasione di Shri Gaura Purnima a Prabhupada desh, Shriman Matsyavatara Prabhu ha conferito la sacra Diksha ad alcuni devoti, attribuendo meravigliosi nomi spirituali. Poiché in più persone lo hanno richiesto, ecco la lista completa dei nomi. Per continuare a leggere, clicca su “Leggi tutto” . from Matsyavatara dasa Official Blog http://ift.tt/1fzs1UL via IFTTT from Cultura Vedica http://ift.tt/1iioWNA via IFTTT

Miyajima, l'isola dei cervi che ormai muoiono di fame (VIDEO)

Quando si arriva nella bellissima isola sacra giapponese di Miyajima, a poco meno di un'ora di aliscafo da Hiroshima, i primi a dare il benvenuto sono i cervi, che qui sono liberi di circolare. Sono considerati messaggeri degli Dei e ormai sono talmente addomesticati da chiedere con simpatica insistenza cibo ai turisti. Ma ad oggi sono in grave pericolo: i cervi di Miyajima stanno morendo di fame . Sopravvissuti negli ultimi decenni anche, e soprattutto, grazie a cracker e altri alimenti forniti dalla gente del posto e dai visitatori, oggi non possono più essere nutriti: nel tentativo di ridurre la loro popolazione, il governo ha deciso di vietare l'alimentazione da parte dell'uomo. I funzionari della città di Hatsukaichi hanno approvato una legge nel 2008, con lo scopo di riportare gli animali nel loro stato naturale, facendoli tornare selvatici e riducendoli di numero. Ma il problema è che ormai i cervi non sono più in grado di badare a se stessi in un ambiente f

Miyajima, l'isola dei cervi che ormai muoiono di fame (VIDEO)

Quando si arriva nella bellissima isola sacra giapponese di Miyajima, a poco meno di un'ora di aliscafo da Hiroshima, i primi a dare il benvenuto sono i cervi, che qui sono liberi di circolare. Sono considerati messaggeri degli Dei e ormai sono talmente addomesticati da chiedere con simpatica insistenza cibo ai turisti. Ma ad oggi sono in grave pericolo: i cervi di Miyajima stanno morendo di fame . Sopravvissuti negli ultimi decenni anche, e soprattutto, grazie a cracker e altri alimenti forniti dalla gente del posto e dai visitatori, oggi non possono più essere nutriti: nel tentativo di ridurre la loro popolazione, il governo ha deciso di vietare l'alimentazione da parte dell'uomo. I funzionari della città di Hatsukaichi hanno approvato una legge nel 2008, con lo scopo di riportare gli animali nel loro stato naturale, facendoli tornare selvatici e riducendoli di numero. Ma il problema è che ormai i cervi non sono più in grado di badare a se stessi in un ambiente f

Toilette per cani dentro i bagni dell'aeroporto di Detroit

Una comoda, utile e sicura zona bagno per i nostri amici a quattro zampe. Si trova all'aeroporto McNamara di Detroit ed è uno spazio al coperto, nascosto da un tramezzo, con un manto di fresca abbastanza grande per ospitare uno o due cani alla volta. A completare l'offerta c'è anche un impianto di irrigazione e igienizzazione. L'area è gratuita e offre un lavandino per il riempimento di bottiglie d'acqua o per consentire ai proprietari di lavarsi le mani. I primi a usarla , con completo successo, sono stati due cani del Service Animal Relief Area. Non sempre, infatti, nei grandi "non luoghi" descritti da Marc Augè è semplice correre fuori per far fare i bisogni ai propri cani. Per questo i piccoli "incidenti" in questo terminal rappresentavano la quotidianità. Ora, però, grazie al bagno per cani, che si collega allo stesso sistema di servizi igienico-sanitari degli uomini, sarà più semplice per i passeggeri evitare che i cani sporchino q

Toilette per cani dentro i bagni dell'aeroporto di Detroit

Una comoda, utile e sicura zona bagno per i nostri amici a quattro zampe. Si trova all'aeroporto McNamara di Detroit ed è uno spazio al coperto, nascosto da un tramezzo, con un manto di fresca abbastanza grande per ospitare uno o due cani alla volta. A completare l'offerta c'è anche un impianto di irrigazione e igienizzazione. L'area è gratuita e offre un lavandino per il riempimento di bottiglie d'acqua o per consentire ai proprietari di lavarsi le mani. I primi a usarla , con completo successo, sono stati due cani del Service Animal Relief Area. Non sempre, infatti, nei grandi "non luoghi" descritti da Marc Augè è semplice correre fuori per far fare i bisogni ai propri cani. Per questo i piccoli "incidenti" in questo terminal rappresentavano la quotidianità. Ora, però, grazie al bagno per cani, che si collega allo stesso sistema di servizi igienico-sanitari degli uomini, sarà più semplice per i passeggeri evitare che i cani sporchino q

VV Newsletter 24 Aprile 2014

VV Newsletter 24 Aprile 2014 Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna! CONFERENZA DOMENICALE: Domenica 27 Aprile la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Parabhakti dasa e avrà come titolo “La visione spirituale: come vedere il mondo da una prospettiva diversa” ed avrà inizio alle ore 17.30. EKADASI: Venerdi 25 Aprile ricorre Varuthini Ekadasi. Il digiuno verra’ interrotto il giorno successivo dalle ore 06:14 alle 10:53* NRISHIMHA CATURDASI: Martedi 13 Maggio ricorre la comparsa di Sri Nrishimhadeva. Krishna stesso si manifesta nella sua forma metà uomo e metà leone per proteggere il Suo puro devoto Prahlad Maharaja dalla tirannia del padre Hiranyakasipu. La festa prevede un’abhisheka (bagno sacro) dalle ore 17:30 alle ore 19 nel corso della quale tutti quanti potranno partecipare alla cerimonia. Vi aspettiamo! SNANA YATRA – DOMENICA 18 MAGGIO: Anche quest’anno i misericordiosi Sri Jagannatha, Sri Baladeva e Srimati Subhadra offriranno a tutti l’opportunità di b

Casa Terracota: in Colombia la casa dei Flintstones fatta tutta di argilla (VIDEO)

Casa Terracota si trova in Colombia la casa dei Flintstones ed è fatta interamente di argilla, dalle pareti ai mobili. Misura circa 500 metri quadrati fatta interamente di argilla, ed èun progetto letteralmente "cotto" dall'architetto e proprietario Octavio Mendoza, che è anche un attivista ambientale e la chiama "il più grande pezzo di ceramica del mondo''. Nota agli abitanti del posto come " Casa de Flintstones ", si trova a Villa de Leyva, un villaggio di montagna coloniale a 95 miglia a nord di Bogotà. Dall'esterno, Casa Terracota appare come un enorme tumulo di argilla, vagamente modellato per assomigliare ad un cottage. E 'circondato da una lussureggiante terreno verde e da uno sfondo mozzafiato delle montagne. Il cottage offre alcune comodità moderne, dai pannelli solari per l'acqua calda ai servizi igienici, dai lavandini rivestiti in piastrelle a mosaico colorate a due piani con soggiorno e zona notte, per finir

Alcol in bustina: negli Usa arriva il cocktail in polvere che si scioglie in acqua

Ogni giorno in qualche parte del mondo si fanno invenzioni bizzarre , a volte geniali e utili a volte del tutto superflue. Quella di cui vi parliamo oggi appartiene senza dubbio alla seconda categoria! Negli Usa è stato inventato Palcohol, il primo alcolico in polvere , pronto da scogliere in acqua per realizzare cocktail come Cosmopolitan, Mojito, Margarita o Lemon Drop in qualsiasi momento. L’ideatore è Mark Phillips che per anni ha lavorato insieme al suo team con l'intento di realizzare super alcolici in polvere a basso costo di cui tutti possono comodamente usufruire in qualsiasi luogo semplicemente sciogliendoli in acqua oppure nel succo di frutta. Palcohol dovrebbe essere disponibile già dal prossimo autunno nella versione V (con vodka) o R (con Rhum) ma in realtà si attende ancora il via libera della Us Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau. Una volta ottenuto l'ok, il preparato in bustina si troverà disponibile esclusivamente nei negozi adibiti alla vendita

Alcol in bustina: negli Usa arriva il cocktail in polvere che si scioglie in acqua

Ogni giorno in qualche parte del mondo si fanno invenzioni bizzarre , a volte geniali e utili a volte del tutto superflue. Quella di cui vi parliamo oggi appartiene senza dubbio alla seconda categoria! Negli Usa è stato inventato Palcohol, il primo alcolico in polvere , pronto da scogliere in acqua per realizzare cocktail come Cosmopolitan, Mojito, Margarita o Lemon Drop in qualsiasi momento. L’ideatore è Mark Phillips che per anni ha lavorato insieme al suo team con l'intento di realizzare super alcolici in polvere a basso costo di cui tutti possono comodamente usufruire in qualsiasi luogo semplicemente sciogliendoli in acqua oppure nel succo di frutta. Palcohol dovrebbe essere disponibile già dal prossimo autunno nella versione V (con vodka) o R (con Rhum) ma in realtà si attende ancora il via libera della Us Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau. Una volta ottenuto l'ok, il preparato in bustina si troverà disponibile esclusivamente nei negozi adibiti alla vendita

Gabriel Garcia Marquez e il realismo magico, arrivederci a Macondo!

Ci ha lasciati Gabriel Garcia Marquez, scrittore e giornalista colombiano le cui storie d'amore e di desiderio seducente hanno portato l'America Latina nel cuore e nella vita di milioni di lettori, mettendo il realismo magico sulla mappa della letteratura. L'autore di Cent'anni di solitudine, Cronaca di una morte annunciata e L'amore al tempo del colera si è spento Giovedì, a 87 anni, nella sua casa di Città del Messico. Era tornato lì dall'ospedale la scorsa settimana, dopo un attacco di polmonite. Insignito del Premio Nobel nel 1982 , García Márquez è stato uno scrittore prolifico che ha iniziato la carriera come giornalista e ha trascorso tutta la sua vita tra letteratura e impegno politico. {youtube}RvYXN01ip2Q{/youtube} Tra le altre cose, si è fatto portavoce, con la sua professione e con il suo impegno, di lotte per la libertà e la giustizia. Ha contestato duramente la pena di morte e sostenuto con forza il disarmo, oltre ad aver denunciato la re

Abbracci, carezze e baci: i macachi si consolano tra loro come l'uomo

Come gli umani, anche i macachi si consolano nel momento del bisogno. Lo rivela una ricerca italiana, appena pubblicata sulla rivista internazionale "Evolution and Human Behavior" , frutto di un lavoro di squadra guidato da Elisabetta Palagi, dell'Università di Pisa e CNR di Roma, e da Roscoe Stanyon, Università di Firenze. Il team ha dimostrato che la capacità di consolare spontaneamente non è una prerogativa solo delle grandi antropomorfe o dell'uomo, ma è presente anche nei macachi, gruppo di primati che condivide con l'essere umano un antenato comune vecchio circa 25 milioni di anni. La consolazione, quindi, è una capacità antica, anche se non tutte le specie di macachi hanno la possibilità di esprimerla: tra le specie studiate finora, quella che ha mostrato capacità empatiche è anche la più "tollerante". " Nel mondo delle scimmie – ha spiegato Elisabetta Palagi – 'tolleranza' vuol dire bassi livelli di aggressione, scarsa i

Abbracci, carezze e baci: i macachi si consolano tra loro come l'uomo

Come gli umani, anche i macachi si consolano nel momento del bisogno. Lo rivela una ricerca italiana, appena pubblicata sulla rivista internazionale "Evolution and Human Behavior" , frutto di un lavoro di squadra guidato da Elisabetta Palagi, dell'Università di Pisa e CNR di Roma, e da Roscoe Stanyon, Università di Firenze. Il team ha dimostrato che la capacità di consolare spontaneamente non è una prerogativa solo delle grandi antropomorfe o dell'uomo, ma è presente anche nei macachi, gruppo di primati che condivide con l'essere umano un antenato comune vecchio circa 25 milioni di anni. La consolazione, quindi, è una capacità antica, anche se non tutte le specie di macachi hanno la possibilità di esprimerla: tra le specie studiate finora, quella che ha mostrato capacità empatiche è anche la più "tollerante". " Nel mondo delle scimmie – ha spiegato Elisabetta Palagi – 'tolleranza' vuol dire bassi livelli di aggressione, scarsa i

SOS api: quel bottino avvelenato. Cocktail di pesticidi tossici nel polline europeo

Pesticidi tossici nel polline . Due terzi del polline prelevato dalle api nelle campagne europee risulta contaminato da un cocktail di sostanze tossiche . Si tratta di pesticidi, fungicidi e insetticidi killer il cui impiego è comunemente diffuso in agricoltura. A rivelarlo è il più recente rapporto di Greenpeace: Api, il bottino avvelenato . Si tratta del rapporto più vasto nel suo genere in termini di aree geografiche interessate e di numero di campioni prelevati. Il polline analizzato proviene da 12 Paesi europei, Italia compresa. Tra le sostanze tossiche individuate troviamo insetticidi, acaricidi, fungicidi ed erbicidi prodotti da aziende agrochimiche come Bayer , Basf e Syngenta . Nei 100 campioni di polline prelevati sono state rinvenute 53 diverse sostanze chimiche. L' Efsa , ormai più di un anno fa, aveva confermato la pericolosità dei pesticidi neonicotinoidi . In Italia, nel polline raccolto vicino ai vigneti risulta un abbondante presenza di fungicidi . In

VV Newsletter 17 Aprile 2014

VV Newsletter 17 Aprile 2014 Caro devoto e devota, caro amico e amica, Hare Krishna! CONFERENZA DOMENICALE: Domenica 20 Aprile la conferenza pomeridiana sarà tenuta da Nitai carana dasa e avrà come titolo “Ascoltando il Mahabharata” ed avrà inizio alle ore 17.30. HARE KRISHNA CIBO PER LA VITA La legge finanziaria prevede anche per il corrente anno la destinazione del 5 per mille dell’Irpef a sostegno delle Onlus. Un’ottima occasione quindi per sostenere i programmi del FOOD FOR LIFE in India (adozioni a distanza, costruzioni di scuole, pozzi d’acqua, cure mediche, ambiente e sviluppo sociale) semplicemente apponendo il numero di Codice Fiscale 97203850157 e la firma negli appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi 730, Modello Unico e CUD. Cibo per la vita invita tutti a passare parola: scrivendo a ciboxlavita@gmail.com (mailto:ciboxlavita@gmail.com) si possono avere ulteriori informazioni, materiale e-mail da divulgare e volantini da distribuire. RA

Astici e granchi vivi rinchiusi nel frigo: condannato ristoratore di Firenze

Condannato per maltrattamento di astici e granchi, rinchiusi vivi dentro il frigo e con le chele legate, condizioni incompatibili con la loro natura. È un ristoratore di Campi Bisenzio (Firenze), che è stato punito ai sensi dell’articolo 727 del Codice penale dal Tribunale di Firenze con 5000 euro di ammenda, oltre alle pagamento delle spese legali. La vicenda era scaturita da un esposto della LAV, presentato nell’ottobre del 2012. All’epoca dei fatti, gli agenti della Polizia locale avevano effettuato un sopralluogo, confermando quanto denunciato dalla LAV: all’interno di due diversi frigoriferi, infatti, furono rinvenuti astici e granchi vivi e con le chele legate, esposti a temperature tra 1,1 e 4,8 gradi centigradi. L’avvocato Francesca Gramazio dell’Ufficio legale LAV, commenta: “Il Tribunale di Firenze conferma anche a livello giuridico la teoria sostenuta da sempre più esponenti del mondo scientifico e dalla LAV che già aveva visto pronunciarsi i Tribunali di Milano e Vi

Guerrilla gardening: a Maggio raduno Intergalattico e giornata del girasole 'd'assalto'

La primavera e' ormai in piena esplosione ed è arrivata l'ora di sfoderare le vanghe sovversive e i rastrelli illegali nascosti clandestinamente durante l'inverno. Se non vedevi l'ora di iniziare la tua carriera di Guerrilla Gardener hai finalmente l'occasione giusta: a Roma dal 2 al 4 maggio 2014 si svolgerà il Raduno Nazionale di Guerrilla Gardening, mentre il 01 Maggio è l' International Sunflower Guerilla Gardening Day. RADUNO INTERGALATTICO DI GUERRILLA GARDENING - Si tratta di una fantastica tre giorni "intergalattica" che vedrà confluire nella capitale i gruppi di guerrilla gardening provenienti da tutta Italia. I Giardinieri Sovversivi Romani hanno predisposto un programma ricco e interessante, che è possibile consultare sulla pagina Facebook dell'evento. Dal 2011 ogni 4 novembre tutti i gruppi di Guerrilla Gardening in Italia svolgo un intervento verde di lotta al degrado nella propria città. Da questa esperienza è nata una

Guerrilla gardening: a Maggio raduno Intergalattico e giornata del girasole 'd'assalto'

La primavera e' ormai in piena esplosione ed è arrivata l'ora di sfoderare le vanghe sovversive e i rastrelli illegali nascosti clandestinamente durante l'inverno. Se non vedevi l'ora di iniziare la tua carriera di Guerrilla Gardener hai finalmente l'occasione giusta: a Roma dal 2 al 4 maggio 2014 si svolgerà il Raduno Nazionale di Guerrilla Gardening, mentre il 01 Maggio è l' International Sunflower Guerilla Gardening Day. RADUNO INTERGALATTICO DI GUERRILLA GARDENING - Si tratta di una fantastica tre giorni "intergalattica" che vedrà confluire nella capitale i gruppi di guerrilla gardening provenienti da tutta Italia. I Giardinieri Sovversivi Romani hanno predisposto un programma ricco e interessante, che è possibile consultare sulla pagina Facebook dell'evento. Dal 2011 ogni 4 novembre tutti i gruppi di Guerrilla Gardening in Italia svolgo un intervento verde di lotta al degrado nella propria città. Da questa esperienza è nata una

A Pasqua salva un agnello: il video choc di Animal Equity

Nuove e scioccanti immagini, frutto di un'investigazione sotto copertura a cura di Animal Equality Italia, svelano tremendi atti di crudeltà e maltrattamenti perpetrati nei confronti di agnelli e capretti negli allevamenti e nei macelli italiani a ridosso della Pasqua 2014. Le rivela un nuovo sconvolgente video, accompagnato dalla voce narrante dell'attrice Claudia Zanella, che mostra scene mai viste prima di reali abusi inflitti ai cuccioli. Uccisi ad appena un mese di vita, questi piccoli sono destinati a diventare il cibo "tradizionale" sulle tavole del nostro Paese, soprattutto nel periodo delle festività pasquali. Animali stipati in spazi ristretti, senza ripari, in mezzo a rifiuti e rottami; pecore malate, lasciate per ore legate, allontanate dal gregge, senza alcuna cura veterinaria, in attesa della macellazione; agnelli troppo presto separati dalle loro madri, spesso affette da mastite e con le mammelle in necrosi. In un allevamento prima del carico

A Pasqua slva un agnello: il video choc di Animal Equity

Nuove e scioccanti immagini, frutto di un'investigazione sotto copertura a cura di Animal Equality Italia, svelano tremendi atti di crudeltà e maltrattamenti perpetrati nei confronti di agnelli e capretti negli allevamenti e nei macelli italiani a ridosso della Pasqua 2014. Le rivela un nuovo sconvolgente video, accompagnato dalla voce narrante dell'attrice Claudia Zanella, che mostra scene mai viste prima di reali abusi inflitti ai cuccioli. Uccisi ad appena un mese di vita, questi piccoli sono destinati a diventare il cibo "tradizionale" sulle tavole del nostro Paese, soprattutto nel periodo delle festività pasquali. Animali stipati in spazi ristretti, senza ripari, in mezzo a rifiuti e rottami; pecore malate, lasciate per ore legate, allontanate dal gregge, senza alcuna cura veterinaria, in attesa della macellazione; agnelli troppo presto separati dalle loro madri, spesso affette da mastite e con le mammelle in necrosi. In un allevamento prima del carico

La Scienza spiega i Benefici della Meditazione

Dal Seminario di Marco Ferrini (Matsyavatar das) sulla Scienza della Meditazione, a Cavenago 12-13 aprile 2014 Non tutti vedono gli eventi e il mondo nello stesso modo. La nostra visione dipende da quanto siamo centrati in noi stessi. Primo scopo della meditazione: conoscere noi stessi. Avvicinarci al nostro centro. Lo Yoga è la scienza che permette di ricongiungerci alla nostra sorgente interiore. La meditazione è un passaggio indispensabile per arrivare a questa congiunzione. Essa può essere applicata anche in termini laici, per affrontare con maggiori strumenti a nostra disposizione le tante prove cui la vita ci chiama. La capacità di entrare in rapporto con se stessi è infatti di estrema importanza anche per coloro che non si vogliono porre oggi il problema del loro rapporto con Dio o con la propria morte. Tanti problemi della vita quotidiana si possono risolvere con una seria pratica della meditazione e, incoraggiando alla meditazione, possiamo aiutare anche altri a supe

La Scienza ci spiega i Benefici della Meditazione

Non tutti vedono gli eventi e il mondo nello stesso modo. La nostra visione dipende da quanto siamo centrati in noi stessi. Primo scopo della meditazione: conoscere noi stessi. Avvicinarci al nostro centro. Lo Yoga è la scienza che permette di ricongiungerci alla nostra sorgente interiore. La meditazione è un passaggio indispensabile per arrivare a questa congiunzione. Essa può essere applicata anche in termini laici, per affrontare con maggiori strumenti a nostra disposizione le tante prove cui la vita ci chiama. La capacità di entrare in rapporto con se stessi è infatti di estrema importanza anche per coloro che non si vogliono porre oggi il problema del loro rapporto con Dio o con la propria morte. Tanti problemi della vita quotidiana si possono risolvere con una seria pratica della meditazione e, incoraggiando alla meditazione, possiamo aiutare anche altri a superare le loro problematiche. Si scopre così gradualmente che la soddisfazione di stare con noi stessi è a porta

Come azzerare le emissioni delle mucche. Ma a che prezzo?

Come saranno le mucche del futuro? Felici e libere nei campi? No, non proprio. Saranno a emissioni zero. La strategia per tagliare le emissioni di metano della Casa Bianca sta stimolando da qualche anno una strampalata corsa a ricerche per ridurre i danni delle flatulenze dei bovini che alleviamo in massa: si va dalle pillole anti-metano agli integratori alimentari, passando per speciali zaini che intrappolano i gas attraverso tubi collegati allo stomaco. Sembra un film dell'orrore, ma non lo è. Se una mucca media produce dai 250 ai 300 litri di metano al giorno, gli scienziati si ingegnano pe trovare soluzioni, senza nemmeno considerare, se non l'eliminazione, almeno la riduzione del consumo di carne. La ricerca è condotta dal Cow of the Future Project dell'Innovation Center for US Dairy, guidata da Juan Tricarico, che al Financial Times spiega di voler creare la "mucca atleta star" del mondo bovino: "Noi vogliamo che l'animale sia più pro