Fa’ la cosa giusta! 2016: tutti i laboratori di cosmesi e moda

falacosa giusta

Prenderà il via il 18 marzo prossimo la tredicesima edizione di Fa’ la cosa giusta! In programma fino al 20 marzo a fieramilanocity, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili – organizzata da Terre di mezzo Eventi – darà la possibilità anche quest’anno di condividere nuovi saperi tra stand, botteghe artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti bio e spettacoli, con uno sguardo a innovazione e artigianalità. 

Dopo la fortunata edizione del 2015, che, tra le altre cose, ha visto 75mila presenze e 280 appuntamenti nel programma culturale, anche quest'anno non mancheranno molti laboratori creativi per imparare a produrre da sé: dai cosmetici e prodotti per la cura di viso e corpo, all'abbigliamento agli accessori moda.

COSMESI:

Tante le dimostrazioni per preparare in casa con ingredienti naturali i principali prodotti per la cura e la bellezza del corpo, come dimostrerà il workshop “Eco Beauty routine”: dal detergente viso alla BB cream, dallo shampoo senza derivati del petrolio al deodorante delicato, ma anche rimedi contro l’acne, lozione lenitiva per i neonati, crema da barba idratante.

Le “bombe effervescenti”: dalla curcuma al cacao alla cannella unite agli oli essenziali e alle più svariate decorazioni, si può dar vita a saponi profumati che a contatto con l'acqua frizzano e profumano. I visitatori di Fa' la cosa giusta! potranno imparare a realizzare in casa, grazie a un laboratorio curato da greenMe.it, le “bombe effervescenti” sabato 19 alle ore 14 e domenica 20 alle ore 12 in Piazza Ecofficine.

 

Così come si potrà imparare a fare il dentifricio con soli tre ingredienti: bicarbonato, argilla bianca e glicerina vegetale. Durante il laboratorio “Dentifricio in un minuto: lavarsi i denti in modo naturale”, Francesca Piccoletti, di greenme.it, spiegherà come autoprodurre il dentifricio e come aromatizzarlo per renderlo più gradevole al gusto (sabato 19 alle 17 in Piazza Ecofficine).

Leggi: QUESTO LO FACCIO IO!: ECCO IL NOSTRO NUOVO LIBRO DEDICATO ALL'AUTOPRODUZIONE

In agenda anche un incontro con Lucia Cuffaro (esperta di autoproduzione e vicepresidente del Movimento per la decrescita felice), ispirato alle ricette dei suoi libri “Fatto in casa”, “Risparmia 700 euro in 7 giorni”, e il DVD "Fatto in casa con Lucia" (gruppo Macro).

A Fa' la cosa giusta! sarà inoltre possibile imparare a produrre detersivi e detergenti per la pulizia della casa e profumatori naturali per cassetti e armadi all'interno dei laboratori organizzati sempre da greenMe.it: si potrà produrre, partendo dalla stessa base, tutto quello che è necessario per la pulizia dei nostri spazi, in maniera naturale, senza inquinare e a costo bassissimo. A insegnarlo sarà la nostra Marta Albé, autrice del libro La mia Casa Ecopulita (ed. Gribaudo, 2014).

Domenica alle 11 in Piazza Vegan. Per profumare i propri armadi e cassetti basterà del gesso ceramico e degli oli essenziali naturali: durante il laboratorio di venerdì 18 alle ore 16 in Piazza Ecofficine, si potrà imparare a produrre a casa gessetti profumati adatti anche come decorazioni per la casa o come piccoli regali. Con l'arrivo della bella stagione può essere utile creare in casa un repellente per le zanzare efficace, naturale e cruelty free (domenica 20 alle 14 in Piazza Ecofficine).

LEGGI: LA MIA CASA ECOPULITA: ECCO IL NOSTRO LIBRO DEDICATO ALLE PULIZIE ECOLOGICHE E AI DETERSIVI FAI-DA-TE

MODA

Appuntamento fisso di Fa' la cosa giusta! è la sezione Critical Fashion, la vetrina della moda etica e sostenibile, dove si potranno scovare proposte di stile e design per ogni gusto e tasca. Tra le novità 2016 spicca Amazonian Shoes, sandali realizzati in caucciù naturale estratto dagli alberi e lavorato dalle comunità autoctone della selva amazzonica nel rispetto dell'ecosistema.

Abiti, accessori e gioielli, tutti realizzati con materiali di recupero e completamente artigianali, e non solo: all’interno della sezione Critical Fashion, si potranno trovare complementi di arredo realizzati con i materiali più diversi come posate che diventano appendini, tazzine da caffè che scandiscono le ore, barattoli di vetro che diventano dei porta oggetti e metri di legno che arricchiscono gli specchi, di La Petite Poule.

critical fashon

Laboratori: incontri e dimostrazioni per iniziare a “far da sé”, ad esempio trasformando abiti non utilizzati. Un esempio tra tutti è il workshop “Di una camicia non si butta via nulla”, a cura del Polo Tecnico Professionale "Milano Sistema Moda", in cui verranno forniti gli strumenti per creare un nuovo capo a partire da una camicia. E ancora, “One shot laboratorio di sopravvivenza sartoriale”: sabato alle ore 11 ànticasartoriaerranteproject propone un laboratorio dove si potranno apprendere le basi principali del cucito. Si prevede un contributo di 30 euro e prenotazioni al hoferlabprojects@gmail.com.

La piazza “Salumeria del Design” dedicata al vintage, al riuso e all’artigianato con il mercatino delle botteghe creative vedrà un programma di laboratori per tutte le età. Ad esempio sarà possibile realizzare tovagliette all'americana con tessuto di recupero, decorato con tecnica batik, trasformare le camere d'aria in oggetti di design, gli scolapasta in lampadari e persino imparare a personalizzare le magliette utilizzando delle patate!

Per chi vorrà comprendere a fondo cosa indossiamo e da dove arrivano le nostre calzature, non potrà perdere “Una dura storia di cuoio: viaggio nella filiera delle calzature” in programma, infine, sabato alle 17, in Piazza Ecofficine, un workshop interattivo dedicato all'industria conciaria italiana.

...continua sulla fonte http://ift.tt/1LwzTf1 che ringraziamo.

Post più popolari